Tarli del legno: i saproxilici, i coleotteri che vivono sotto la corteccia

Tarli del legno: i saproxilici, i coleotteri che vivono sotto la corteccia
Ci sono predatori del legno che dimorano all’interno di case, chiese e monumenti mettendo a repentaglio strutture, mobilio ed opere d’arte per i quali la soluzione più efficace è un adeguato trattamento antitarlo; e ci sono parassiti del legno in grado di fornirci indicazioni importanti circa lo stato di salute di boschi e foreste. Quest’ultimi ...

Velletri, i tarli del legno dichiarano “guerra” al Palazzo di Città

Velletri, i tarli del legno dichiarano “guerra” al Palazzo di Città
Quello che sta andando in scena al Palazzo dei Priori, sede del comune della città di Velletri, può essere paragonata ad una vera azione bellica da parte di una particolare specie di tarlo del legno, che sta mettendo a rischio parti in legno della struttura nonché il patrimonio mobiliare dall’enorme valore storico-culturale. Questo edificio, infatti, ...

Tarli nei dipinti: colpita la Pinacoteca di Berlusconi

Tarli nei dipinti: colpita la Pinacoteca di Berlusconi
Una passione per l’arte mai celata quella del compianto ex premier Berlusconi ma anche molto onerosa, che ha portato all’allestimento di una Pinacoteca ubicata all’interno di un hangar con 25 mila opere. Un enorme patrimonio speso ma da un valore complessivo nettamente inferiore all’investimento sostenuto: oltre 20 milioni di euro per l’acquisto e 800 mila ...

Restauro sculture lignee: trattamento antitarlo e biotremologia

Restauro sculture lignee: trattamento antitarlo e biotremologia
Abbiamo visto come la tecnologia a microonde sia efficace nella lotta contro i tarli del legno, ma la ricerca è un processo in continua evoluzione. Per scongiurare il pericolo deterioramento delle opere d’arte in legno è in arrivo una nuova sperimentazione che utilizza la biotremologia. BIOTRAC, infatti, è il progetto finanziato dall’Università di Trento grazie ...

Coleoteri: dall’Etna una nuova specie allo studio degli esperti

Coleoteri: dall’Etna una nuova specie allo studio degli esperti
Scoperta nella cavità delle grotte vulcaniche dell’Etna, in Sicilia, una nuova specie di coleottero potenzialmente nemico del legno: si chiama Bryaxis Aetnensis e appartiene alla famiglia degli Staphylinidae. Di piccole dimensioni e di forma allungata e con ali molto corte, la sua scoperta è stata possibile soprattutto grazie alla collaborazione tra le Università di Torino ...

Funghi parassiti: le cause del decadimento non riguardano solo il legno

Funghi parassiti: le cause del decadimento non riguardano solo il legno
Dal degrado del legno a quello della plastica il passo è breve: solo che in quest’ultimo caso si ottengono solo benefici e non danni. Se da un alto i funghi del legno portano a un lento ed inesauribile consumo di questo materiale con l’inevitabile ricorso a tecniche di disinfestazione tarli, dall’altro la natura ci fa ...

Ripristino patrimonio artistico: la Fotocamera Fluorescente

Ripristino patrimonio artistico: la Fotocamera Fluorescente
Il ripristino delle opere d’arte degradate dai tarli del legno richiede certamente capacità, competenze e passione dei restauratori, ma in un’epoca caratterizzata dall’intelligenza artificiale il contributo che arriva dalla ricerca e innovazione non può passare in secondo piano. Uno degli strumenti all’avanguardia in tal senso prende il nome di Fotocamera Fluorescente. Sviluppata da un team ...

Opere d’erte e restauro: in Sicilia nasce una sinergia tra studenti e restauratori

Opere d’erte e restauro: in Sicilia nasce una sinergia tra studenti e restauratori
La conservazione nel tempo delle opere d’arte e la loro difesa dai parassiti come i tarli del legno passano anche da forme di collaborazione di tutti gli addetti ai lavori del settore. Modello di cooperazione e sviluppo in tal senso è quello nato in Sicilia tra il “Centro Regionale progettazione e Restauro” e l’Accademia delle ...
---