Regole sulla registrazione del contratto di fitto

La legge stabilisce che il contratto di fitto deve essere registrato entro 30 giorni. Nel termine di 60 giorni, il proprietario dovrà pagare l’imposta di registro dandone prova all’inquilino, ossia mostrandogli la ricevuta di pagamento dell’imposta. Questa regola serve soprattutto a combattere l’evasione fiscale. La Corte di Cassazione ha stabilito che la registrazione, anche se ...
---