Ristrutturazione casa: il Bonus Mobili con la sostituzione infissi

Con la Legge di Bilancio 2022 sarà prorogato fino al 2024 il Bonus Mobili e grandi elettrodomestici, ovvero uno degli incentivi fiscali più richiesti dai contribuenti italiani negli ultimi anni, ma tra quelli ad essere più vincolati ad altri interventi per la riqualificazione della casa. Un bonus legato anche alla sostituzione infissi. E a chiarire questo importante aspetto ci ha pensato l’Agenzia delle Entrate.

Il Bonus Mobili, cioè la detrazione del 50% della spesa sostenuta per il loro acquisto, è un’agevolazione di cui è possibile beneficiare esclusivamente per l’immobile in cui sono in corso lavori di ristrutturazione e per il quale è stato riconosciuto il Bonus Ristrutturazione. In sostanza, parliamo di due bonus strettamente interconnessi.

Ma cambiare le vecchie finestre dà diritto al Bonus Mobili? Bene, la risposta è affermativa in virtù della natura dell’intervento. Facciamo un esempio concreto. Sostituire le vecchie finestre con delle nuove nell’ambito della ristrutturazione di una casa, consente di fruire del Bonus Mobili in quanto questa operazione rientra nel novero di quelle di manutenzione straordinaria.

Ovviamente, deve trattarsi di infissi esterni con caratteristiche tecniche e materiali diversi da quelli sostituiti.