I Ministri Volontari di Scientology al Parco dei Poeti

E’ sempre utile promuovere il senso civico sia per gli adulti che per le nuove generazioni. I Ministri Volontari di Scientology, con questo intento, si sono recati al Parco dei Poeti per pulirlo dai rifiuti abbandonati.

Per un forte senso civico al parco dei Poeti.

Sabato si sono recati al parco dei Poeti 7 Ministri Volontari di Scientology con l’obiettivo di svolgere una semplice azione civile che diffonde il messaggio di quanto sia necessaria la collaborazione di tutti per ottenere una società migliore. Il parco è molto pulito e ordinato, ma laddove i mezzi utilizzati non possono essere efficaci, si trovano rifiuti abbandonati come tra siepi e arbusti o sul prato. L’iniziativa aveva l’intento di restituire un parco più ordinato ed educare i giovani Ministri Volontari che, accompagnati dai loro genitori, hanno preso parte alla pulizia.

Alcuni dei passanti si sono complimentati evidenziando l’utilità dalla semplice azione di non lasciare rifiuti negli spazi pubblici come bottiglie e lattine (immancabili), cartacce, plastiche e innumerevoli mozziconi. Questi ultimi sembrano avere una sorta di lasciapassare in quanto piccoli e biodegradabili, senza tener conto che, quando ci si siede su una panchina e per terra si trovano decine di mozziconi di sigaretta, si percepisce un senso di incuria, di mancato rispetto per gli altri fruitori del luogo.

I Ministri Volontari di Scientology, con le loro giacche gialle e guidati dal motto “Qualcosa si può fare a riguardo”, sono desiderosi di contribuire alla crescita della coesione sociale della propria comunità e cercano di farlo con semplici azioni ripetute che possono essere imitate da chiunque, senza particolari difficoltà, e che porterebbero senz’altro ad un miglior apprezzamento dei nostri luoghi come dei concittadini.

Al termine non poteva certo mancare una foto ricordo. Il gruppo dei Ministri Volontari di Scientology di Brescia continuerà a svolgere questa azione in altri parchi della città, nelle prossime settimane.

Sabato prossimo 4 dicembre alle 15, i volontari saranno al Parco Castelli. Come sempre, chiunque lo desiderasse potrà unirsi liberamente alla iniziativa.

Ministri Volontari della Chiesa di Scientology

Che prestino servizio presso le proprie comunità o che si trovino all’altro capo del mondo, il motto dei Ministri Volontari di Scientology è “Qualcosa si può fare”. Questo programma, creato a metà degli anni Settanta da L. Ron Hubbard e patrocinato dalla Church of Scientology International come servizio religioso sociale, oggi costituisce una delle più ampie e visibili forze di soccorso indipendenti a livello internazionale.

Un Ministro Volontario è una persona che “aiuta il suo prossimo come opera di volontariato, ripristinando lo scopo, la verità e i valori spirituali nella vita degli altri”. Centinaia di migliaia di persone, al di là del loro credo, sono state addestrate, di persona oppure online, su un’ampia serie di tecniche basate sui fondamenti di Scientology per alleviare le sofferenze fisiche, mentali e spirituali e migliorare ogni aspetto della vita: comunicazione, studio, matrimonio, modo di allevare i figli, affrontare lo stress, avere successo nel lavoro, raggiungere le proprie mete e molto altro ancora.

Inoltre, una rete globale di volontari forma la Squadra Permanente di Ministri Volontari per Intervento in Caso di Calamità, che si mobilita in caso di calamità causate dall’uomo o naturali, rispondendo all’appello ovunque sia necessario. Collaborando con circa 1.000 organizzazioni ed enti, tale squadra ha utilizzato le proprie abilità ed esperienza per fornire supporto fisico e aiuto spirituale in centinaia di luoghi colpiti da calamità.