Piegatura della lamiera: le tecniche più utilizzate

Un importante processo nella lavorazione della lamiera è senza dubbio la piegatura. Questa operazione, insieme al taglio, rappresenta una delle operazioni più frequenti per quanto riguarda la lavorazione di lamiere.

La piegatura è un particolare processo che, mediante l’impiego di una macchina detta piegatrice, è in grado di deformare il foglio di lamiera applicando una forza esterna maggiore della resistenza del metallo. In questo modo, la pressione che viene applicata sulla lamiera riesce a deformarla plasticamente e a conferirle una particolare forma che può essere una geometria semplice oppure molto complessa.

Questa tecnica si basa sulla proprietà dei vari metalli di possedere al loro interno una “fibra neutra” collocata al centro dello spessore della lamiera che si deforma senza allungarsi né contrarsi.

La tecnica di realizzazione di questa procedura ha un peso fondamentale nella lavorazione del metallo, dunque, è importante prestare molta attenzione durante la realizzazione per garantirne la buona riuscita. Si possono infatti presentare alcuni problemi in corso d’opera come, ad esempio, il ritorno elastico, ovvero il parziale ritorno alla forma originale dopo la rimozione delle forze e dei momenti di piegatura.

Metodi di piegatura della lamiera

I metodi attraverso cui è possibile piegare la lamiera sono molteplici, ma cinque sono i principali.

1. Piegatura libera

Con questa tecnica il pezzo viene posizionato su una matrice opportunamente conformata e viene forzato all’interno di questa da un punzone cuneiforme, della medesima forma della matrice, azionato da una pressa.

2. Piegatura a stampo a U

Questa tecnica prevede l’utilizzo di una matrice il cui stampo può essere regolato sia per quanto riguarda la profondità sia per quanto concerne l’angolo di curvatura.

3. Piegatura a stampo a V

Questa procedura, chiamata anche piegatura a tre punti, utilizza una matrice chiusa o semichiusa. Il processo è suddiviso in due step:
– la piegatura in aria
– la coniatura per eliminare l’incertezza della geometria

4. Profilatura a rulli

Consiste nel realizzare un determinato profilo per mezzo del passaggio obbligato della lamiera tra una serie di rulli, i quali determinano la conformazione della lamiera applicando la giusta forza su tutta la superficie.

5. Piegatura con utensile rotante

Particolare tecnica eseguita bloccando una parte della lamiera in una morsa e piegando l’altra parte per mezzo di un punzone verticale.

 

Per eseguire questa tipologia di operazioni, rivolgiti a veri esperti del settore: Tecnomeccanica Fidenza è un’azienda specializzata nella piegatura della lamiera a Parma.