I volontari di Scientology per un rinnovato senso civico

I Volontari di Scientology hanno raccolto rifiuti abbandonati al parco Tarello ottenendo apprezzamenti per l’opera di sensibilizzazione verso un maggiore senso civico.

Una squadra di 9 Ministri Volontari di Scientology Hanno percorso il parco Tarello che corre a fianco del cavalcavia J.F. Kennedy. Come di consueto, si sono mossi sulla base del loro motto “Qualcosa si può fare a riguardo” che li spinge ad attuare iniziative anche semplici, ma che posso sostenere messaggi positivi.

Un rinnovato senso civico adottato a livello individuale, è indispensabile perché i provvedimenti delle istituzioni possano raggiungere dei risultati efficaci nella cura dell’ambiente.
Con le consuete magliette gialle e con i guanti, le pinze ed i sacchi, i volontari hanno percorso il parco e le siepi che lo circondano raccogliendo 7 sacchi di rifiuti abbandonati dai fruitori dello spazio pubblico.

I volontari hanno trovato e raccolto cartacce, bottiglie, plastica e mozziconi ed anche una pesante catena abbandonati nell’ambiente, probabilmente per pura comodità. Questo evidenzia una ancora diffusa assenza di quel senso di coesione e di sostegno alla comunità che tanto aiuterebbe la città stessa.

Fortunatamente molti sono stati i visitatori presenti che hanno apprezzato l’iniziativa complimentandosi con i volontari. Una coppia di ragazze si sono soffermate per chiedere informazioni apprezzando con sincerità lo sforzo dei volontari. Una coppia che stava passeggiando si è fermata per conversare con i volontari, condividendo la necessità di un messaggio di reciproco aiuto e di collaborazione reciproca con la comunità bresciana.

Sabato prossimo 16 ottobre alle 16, i volontari saranno al Parco Castelli, nei pressi dello stadio. Come sempre, chiunque lo desiderasse potrà unirsi liberamente alla iniziativa.

Ministri Volontari della Chiesa di Scientology

Che prestino servizio presso le proprie comunità o che si trovino all’altro capo del mondo, il motto dei Ministri Volontari di Scientology è “Qualcosa si può fare”. Questo programma, creato a metà degli anni Settanta da L. Ron Hubbard e patrocinato dalla Church of Scientology International come servizio religioso sociale, oggi costituisce una delle più ampie e visibili forze di soccorso indipendenti a livello internazionale.

Un Ministro Volontario è una persona che “aiuta il suo prossimo come opera di volontariato, ripristinando lo scopo, la verità e i valori spirituali nella vita degli altri”. Centinaia di migliaia di persone, al di là del loro credo, sono state addestrate, di persona oppure online, su un’ampia serie di tecniche basate sui fondamenti di Scientology per alleviare le sofferenze fisiche, mentali e spirituali e migliorare ogni aspetto della vita: comunicazione, studio, matrimonio, modo di allevare i figli, affrontare lo stress, avere successo nel lavoro, raggiungere le proprie mete e molto altro ancora.

Inoltre, una rete globale di volontari forma la Squadra Permanente di Ministri Volontari per Intervento in Caso di Calamità, che si mobilita in caso di calamità causate dall’uomo o naturali, rispondendo all’appello ovunque sia necessario. Collaborando con circa 1.000 organizzazioni ed enti, tale squadra ha utilizzato le proprie abilità ed esperienza per fornire supporto fisico e aiuto spirituale in centinaia di luoghi colpiti da calamità.