NASCE SPAZIO TEVERE POINT. Nuovi itinerari ed un’App per scoprirli

Questa mattina il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti ha inaugurato il Centro di Sosta Tevere Point, uno spazio gestito da Under35 volto ad agevolare la fruizione della Valle del Tevere e a consolidare il percorso ciclopedonale tra la Riserva Regionale e il Centro di Sosta. “Tevere Point” non è solo un centro di sosta, ma anche un punto d’arrivo che mette d’accordo tutti tra sport, natura, turismo, enogastronomia e navigazione. “Tevere Point” è uno spazio multidisciplinare gestito dai giovani e a misura di giovani, soprattutto sportivi. Tra corsi di Dragonboat, allenamenti e corsi di Tiro con l’Arco, noleggio di biciclette con pedalata assistita, kayak e canoe, il campionato nazionale di canottaggio, allenamenti e gare di podistica ed equitazione, i giovani del Lazio, e non solo, potranno cimentarsi tra le diverse attività, divertendosi in mezzo alla natura.

Per seguire al meglio tutte le attività gestite e organizzate dal Centro di Sosta e per scoprire il territorio si potrà utilizzare “TeverExplora Giovani”, la piattaforma d’informazione e prenotazione del Tevere Point, organizzata in 5 settori: Sport, Natura, Turismo, Navigabilità, Enogastronomia. Un’App mobile, inoltre, sarà a disposizione per gli itinerari in bici, a piedi, in barca e in battello. Tutto questo è reso possibile dal lavoro di mappatura fotografica e GIS (Geographic Information System) dei percorsi navigabili del fiume Tevere e dei sentieri ciclopedonali interni alla Riserva e al torrente Farfa. Tale intervento è stato realizzato per un totale di 60 km dal Google Trusted Photographer Federico Debetto, con l’utilizzo di una camera ultra HD 11K.

Ancora una volta uno spazio per i giovani e gestito dai giovani. Con una doppia novità: una piattaforma di informazione e prenotazione delle tante attività proposte e una app per gestire gli itinerari percorribili. Tutto creato dai nostri ragazzi, a dimostrazione che dare loro fiducia significa ottenere sempre qualcosa non solo di bello ma anche di innovativo. Come Regione Lazio non ci fermeremo, a Settembre continueremo ad aprire centri ed ostelli. Vogliamo fare del Lazio la regione dei giovani, perché sono il futuro e con queste iniziative ci dimostrano di essere anche il presente”, ha commentato il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti nel corso dell’inaugurazione.

Gli eventi dell’estate del Tevere non si fermano alla pratica sportiva, ma si allargano a tutti i campi dell’enogastronomia e del turismo. Dalle visite formative per le scuole, fino all’immancabile giro in battello sul Tevere dalla Riserva al Centro di Sosta, in collaborazione con Rete Imprese Sabina. Ci sarà spazio anche per la cultura con il cinema nell’arena all’aperto, in collaborazione con Rete Imprese Sabina, in una location, quella del lungotevere, che ricorda i successi di registi come Federico Fellini e che si è offerta come set cinematografico di grandi pellicole come “Guardie e Ladri”, “Accattone”, “Poveri ma belli” e “Lo chiamavano Jeeg Robot”. Un vero e proprio tuffo nel passato e nel presente del cinema di Roma, in un luogo che da sempre omaggia i grandi attori ed i grandi registi che l’hanno visitato. E ancora eventi su prodotti e tradizioni artigianali locali, le visite “Esploriamo la Sabina” e soprattutto il Tevere Beer Festival, la Notte di San Lorenzo in riva al fiume ed il FesTevere, per apprezzare la musica romana.

“Come Regione Lazio siamo felici di sostenere gruppi di giovani nel recupero e nella trasformazione di immobili pubblici in Ostelli e centri turistici. Un modo per attrarre nuovi flussi turistici, proteggere la natura e creare buona occupazione giovanile. Nel parco di Nazzano Tevere Farfa il collettivo under35 “Valle del Tevere” dimostrerà come il protagonismo dei giovani nello sviluppo economico, sociale e culturale è una delle chiavi vincenti per rilanciare i territori”, commenta Lorenzo Sciarretta delegato alle Politiche Giovanili della Regione Lazio.

Il progetto prevede la riconversione di un immobile di proprietà della Regione Lazio in concessione al Comune di Torrita Tiberina, che sarà adibito a centro di sosta polifunzionale, valorizzato anche attraverso uno studio di digital strategy sull’onda del progresso portato dalla digitalizzazione. Il progetto, vincitore della call “Itinerario Giovani (Iti.Gi.) spazi e ostelli”, ideato e proposto dal trentenne Matteo Carratoni, è stato oggetto di un finanziamento di 280 mila euro da parte della Regione Lazio con la finalità di sostenere la creazione, il potenziamento e l’animazione di spazi dedicati all’attrazione del turismo giovanile nella nostra regione; il principale target di riferimento dell’azione è rappresentato dai giovani tra i 14 e i 35 anni.

Gli interventi finanziati vanno dall’allestimento del nuovo immobile denominato all’affidamento delle attività di animazione ad associazioni giovanili e prevede la realizzazione della piattaforma online “Teverexplora.it”. L’ideatore della proposta e project manager Teverexplora Giovani è Matteo Carratoni (Presidente Ass. Cult “Collettivo Valle del Tevere”), mentre il gestore spazio “Tevere Point” è Fabrizio Montiroli (Presidente ASD Campo Base Alfa).

Il Centro di Sosta “Tevere Point” vive all’interno del progetto “Teverexplora Giovani” ed è stato realizzato grazie al finanziamento della Regione Lazio nell’ambito del programma Itinerario Giovani (Iti.Gi) spazi e ostelli.

Spazio Tevere Point – Via Cannaro, 00060 Torrita Tiberina RM