Investitori adesso più scettici riguardo alla Cina. E gli voltano le spalle

Dopo mesi passati a valutarne il crescente appeal, adesso gli investitori sembrano aver voltato le spalle alla Cina. Sia sulle borse del Dragone che sul mercato valutario, i mercati sembrano aver perso fiducia verso il Paese del Dragone.

Perché la Cina interessa meno agli investitori

mercati cinaC’entra in buona parte l’atteggiamento di Pechino, che ha deciso di incrementare le restrizioni sul settore dell’istruzione, e di procedere ad un altro giro di vite sulle società Internet nazionali. Un atteggiamento che ha spaventato gli investitori, che hanno subito lasciato azioni e venduto gli Yuan.
Lo dimostra l’indice Shenzhen Composite, in calo del 5% su base mensile. Anche Shanghai ripiega più o meno della stessa misura. Il timore degli investitori è che le azioni di Pechino creeranno impedimenti duraturi alle capacità delle aziende cinesi di svilupparsi. Per questo già si vedono segnali di inversione del trend rialzista dell’ultimo periodo.

Ne risente anche lo Yen

Se consideriamo lo yuan offshore, ossia commerciato fuori dai confini cinesi, negli ultimi giorni c’è stato un calo di oltre un punto percentuale. Il cambio USDCNH è risalito oltre 6,5, e chi adotta strategia opzioni binarie 60 secondi ha puntato contro per molto tempo.
Molti analisti sono peraltro convinti che un ulteriore sell-off dello Yuan è probabile, dal momento che il giro di vite normativo in corso in cui si trova Pechino farà ancora sentire i suoi effetti.

Un problema che si riflette anche sulle azioni cinesi di classe A, che vengono scambiate in yuan e sono incluse in indici globali come l’MSCI. Queste turbolenze creano problemi agli investitori esposti sui mercati asiatici.
La turbolenza ha trascinato anche il dollaro di Hong Kong, che è sceso ad un minimo che non si vedeva da aprile e negli ultimi giorni ha perso circa l’8%.

Torna lo scetticismo

Questa situazione fa riemergere quello scetticismo che da sempre accompagna il mercato cinese, per via della mano del governo cinese che ogni tanto si allunga sui mercati.
Peraltro la Cina sta attirando sempre di più l’interesse degli investitori, viste le tempistiche e la forza della ripresa economica del Dragone.