Ministri Volontari di Scientology puliscono il giardino Gerre

Anche al giardino Gerre, tra Via Volturno e la tangenziale Ovest, i Ministri Volontari di Scientology si sono ritrovati perché “Qualcosa si può fare a riguardo”.

Ritrovarsi per mostrare che si può tener pulito un parco.

Anche al giardino Gerre in Via Petrarca i Ministri Volontari di Scientology hanno messo in pratica il loro motto “Qualcosa può essere fatto a riguardo” e come in altre analoghe iniziative, hanno provveduto a raccogliere quanto abbandonato sul prato o sotto le siepi. Al giardino Gerre, 12 persone indossando le consuete magliette gialle, hanno provveduto alla raccolta di rifiuti, abbandonati da alcuni fruitori.

Con pinze, guanti e sacchi e divisi in piccoli gruppi, i volontari hanno perlustrato le siepi, la zona con i giochi, l’estremità che costeggia la tangenziale e il campetto da calcio dove alcuni ragazzi stavano giocando. Sono stati raccolti cartacce, lattine, bottiglie abbandonate e mozziconi in gran numero. Purtroppo gli spazi pubblici, sono sempre più considerati qualche volta territori di nessuno, dove è lecito violare le più semplici regole civili. Le iniziative messe in campo, vogliono comunicare un messaggio di responsabilità individuale e condivisa, in modo che ognuno si faccia parte attiva nel mantenere in ordine ogni parco cittadino.

Le persone presenti hanno apprezzato l’iniziativa condividendo la necessità di un messaggio volto ad ottenere il rispetto verso l’ambiente anche da parte dei singoli cittadini.

Sabato 31 luglio alle 16.30, i volontari si recheranno al Castello per svolgere una ulteriore e analoga iniziativa, volendo rilanciare il messaggio che “Qualcosa di può fare a riguardo”. Chiunque lo desiderasse potrà unirsi alla iniziativa.

Ministri Volontari della Chiesa di Scientology.

Il Programma dei Ministri Volontari (VM) è stato lanciato più di trent’anni fa, in risposta ad un appello fatto da L. Ron Hubbard, fondatore di Scientology.

Avendo notato un tremendo calo del livello di moralità nella società ed un conseguente aumento di droga e criminalità, L. Ron Hubbard ha scritto: “Se a qualcuno non piacciono il crimine, la crudeltà, l’ingiustizia e la violenza di questa società, può fare qualcosa per porvi rimedio. Può diventare un MINISTRO VOLONTARIO ed aiutare a civilizzarla, portando coscienza, gentilezza, amore, libertà dalle sofferenze, instillandovi fiducia, decenza, onestà e tolleranza”.

Di conseguenza, oltre a recarsi ovunque vi sia un disastro, i Ministri Volontari lavorano con gli enti pubblici delle città, aiutando a migliorare le condizioni nei luoghi in cui risiedono. I loro centri informativi e di studio sono riconoscibili dalle tende giallo brillante, sempre aperte al pubblico, durante le manifestazioni e le fiere dei fine settimana, in cui chiunque può iscriversi ad un corso o partecipare ad un seminario nella tenda stessa.