Valute digitali, la Russia prepara lo scatto verso il Rublo digitale

Scatto importante della Russia verso le valute digitali. La banca centrale di Mosca infatti ha annunciato che vuole avviare la fase di sperimentazione del rublo digitale a partire dal prossimo anno. Prima dovrà essere completato lo sviluppo del prototipo che sarà oggetto dei test.

La Russia e le valute digitali

rublo forexLa fase di sperimentazione si articolerà in vari passaggi, che avranno bisogno di mesi per essere completati. Ma alla fine il rublo dovrebbe essere una delle prime valute digitali a essere lanciate sul mercato.
L’interesse di Mosca verso il settore delle valute digitali, nasce anche e soprattutto dalla volontà di presentarsi a questa svolta prima degli USA, ma soprattutto dalla voglia di smarcarsi sempre più più dal dollaro Usa. Ma al tempo stesso si vuole eliminare la concorrenza rappresentata dalle valute digitali tradizionali, quelle a sfondo speculativo, ampiamente criticate proprio dalla Banca centrale moscovita. Quelle che non troverete mai sui Consob broker autorizzati e siti trading.

Le parole della governatrice

La governatrice Elvira Nabiullina di recente ha tuonato contro le valute digitali: “Sono uno degli investimenti più pericolosi attualmente esistenti sul mercato. E’ molto più facile perdere soldi che guadagnarli. Le criptovalute come Bitcoin sono denaro falso e non dovrebbero nemmeno essere utilizzati per i pagamenti in Russia”.
Dalle istituzioni monetarie russe quindi è arrivato un pesante no alle valute virtuali, che effettivamente sono croce e delizia per chi adotta tecniche di trading intraday.
Ma questo non impedisce di crearne una propria che vuole superare quei limiti e quei rischi che sono propri di Bitcoin e compagnia.

Le crypto tradizionali in difficoltà

Per quanto riguarda il mercato delle valute digitali tradizionali, siamo in una fase molto delicata. Rispetto ai record di un paio di mesi fa, Bitcoin ha perso il 50% del suo valore, e i venti non sembrano affatto favorevoli, specie dopo il ban arrivato dalla Cina.