Ministri Volontari di Scientology sottolineano il contributo individuale

Alcuni Ministri Volontari di Scientology hanno voluto mostrare, con un’azione concreta, che ognuno può contribuire ponendo attenzione e avendo cura degli spazi verdi e dell’ambiente in generale.

Il contributo di tutti per la pulizia del Parco Gallo.

I Ministri Volontari di Scientology, con sacchi, guanti e pinze, si sono recati al Parco Gallo, per ripulire gli spazi verdi da oggetti e rifiuti abbandonati che purtroppo sono spesso presenti per la noncuranza di qualche persona. A volte per distrazione o ritenendo inutile rispettare l’ambiente o “furbo” non sottostare a regole o semplicemente per pigrizia, alcune persone abbandonano rifiuti nel verde pubblico e quindi mancano di offrire il loro contributo.

Al Parco Gallo sono stati trovati seggiolini da tavolo per neonati, bottiglie di birra e lattine oltre a una infinità di cartacce, mozziconi e tappi corona abbandonati. I volontari intervenuti, coscienti del fatto che l’educazione non può essere imposta, provano a diffondere lo spirito collaborativo con l’esempio e la costanza.

Le persone e le famiglie presenti al parco hanno molto apprezzato l’iniziativa complimentandosi apertamente con i volontari di Scientology intervenuti

L’azione si è concentrata sulle aree dove la presenza di piante a basso fusto nascondono alla vista i rifiuti abbandonati. Sono stati così riempiti 3 sacchi per i rifiuti indifferenziati che sono stati chiusi e consegnati al sistema di raccolta.

Sabato 10 luglio, i volontari interverranno al parco Ducos proprio per svolgere una analoga iniziativa, volendo diffondere il valore del contributo individuale.

Ministri Volontari della Chiesa di Scientology

Il Programma dei Ministri Volontari (VM) è stato lanciato più di trent’anni fa, in risposta ad un appello fatto da L. Ron Hubbard, fondatore di Scientology.

Avendo notato un tremendo calo del livello di moralità nella società ed un conseguente aumento di droga e criminalità, L. Ron Hubbard ha scritto: “Se a qualcuno non piacciono il crimine, la crudeltà, l’ingiustizia e la violenza di questa società, può fare qualcosa per porvi rimedio. Può diventare un MINISTRO VOLONTARIO ed aiutare a civilizzarla, portando coscienza, gentilezza, amore, libertà dalle sofferenze, instillandovi fiducia, decenza, onestà e tolleranza”.

Di conseguenza, oltre a recarsi ovunque vi sia un disastro, i Ministri Volontari lavorano con gli enti pubblici delle città, aiutando a migliorare le condizioni nei luoghi in cui risiedono. I loro centri informativi e di studio sono riconoscibili dalle tende giallo brillante, sempre aperte al pubblico, durante le manifestazioni e le fiere dei fine settimana, in cui chiunque può iscriversi ad un corso o partecipare ad un seminario nella tenda stessa.