Estate 2021: cosa fare sull’isola di Ponza

Se non la conoscete già, vi presentiamo l’isola di Ponza, un’ottima meta turistica per l’estate 2021. Ponza è parte dell’arcipelago delle Isole Pontine, e la troviamo davanti a San Felice Circeo, ad una distanza di cinquanta chilometri rispetto al Parco Nazionale del Circeo.

Cosa c’è da vedere a Ponza?

Ponza è una perla del mar Tirreno, famosa per le bianche calette e per l’acqua limpida turchese. Il mare in particolare è molto bello, in assoluto uno dei migliori del mar Mediterraneo, e sul fondale troviamo ricchezza di vita, ma anche grotte e relitti, cose che lo rendono adatto allo snorkeling e al diving.

L’isola ha avuto insediamenti umani sin dal tempo dell’Antica Roma, ma ancor prima fu abitata dai greci. Ci sono meravigliose vestigia del passato da scoprire: necropoli romane, grotte create artificialmente, i ruderi di sontuose ville romane d’epoca imperiale. Inoltre sono disseminate diverse cisterne nel territorio, la più celebre è la Cisterna Romana detta della Dragonara.

Vogliamo parlare di posti da vedere sull’isola, quelli che meritano attenzione turistica.

Il faro

Sulla sommità del Monte Guardia, il punto più alto di quest’isola, si gode un panorama meraviglioso. E’ presente sempre qui il faro dell’isola, che diventerà un albergo di lusso. Abbiamo inoltre una necropoli d’epoca romana.

Lo scoglio della tartaruga

Lo Scoglio della tartaruga ha questo particolare nome, per la sua forma: assomiglia molto infatti ad una testuggine. Partendo dalla chiesa di Le Forna è raggiungibile camminando tramite un sentiero abbastanza breve.

Le piscine naturali

Le piscine di Ponza di origine naturale sono un autentico paradiso dove fare il bagno. Sono 3, due di esse sono delimitate dalla roccia, mentre una è aperta direttamente sul mare.

Essendo molto belle e caratteristiche, nei mesi caldi dell’alta stagione turistica sono molto affollate. Una possibilità in più è quella di noleggiare una canoa oppure un pedalò, per esplorare punti meno frequentati intorno a queste piscine naturali.

Le grotte di Pilato

Le grotte dette di Pilato sono un insieme di grotte create dagli antichi romani, che hanno scavato il tufo per allevare murene. Altro nome di queste grotte è le murenaie di Ponza.

Bagno Vecchio

Nella zona ad est dell’isola, si trova una necropoli degli antichi romani, proprio sopra una delle spiagge più belle di Ponza.

La spiaggia è consigliabile raggiungerla via mare, per il sentiero, a partire dalle necropoli, è molto difficile da praticare.

Il Faraglione del Calzone muto

E’ una roccia solitaria vicina a Bagno Vecchio. Ricorda nella forma una pantalone, e prese per questo il nome Calzone.

Una leggenda molto curiosa afferma che un marinaio che era muto, lanciò un grido di fronte al paesaggio così bello, ma essendo muto, non potendo gridare, gettò i suoi pantaloncini sopra lo scoglio: ecco il nome del faraglione del calzone muto.

I faraglioni della Madonna

Raggiungibili solo tramite mare, erano parte della gigantesca villa estiva che l’imperatore romano Augusto aveva a Ponza. Sul faraglione è stata scavata una cappella nella roccia, che è stata dedicata alla Madonna della Salvazione, dando così il nome al posto.

Punta del Fieno

Unica zona dove si coltivano i legumi e degli antichi vitigni. Con il Pizzicato, un’area di piccole dimensioni della zona del porto, è unica zona dell’isola dove viene prodotto il vino dell’isola di Ponza.

Il giardino botanico

A Ponza si trova un giardino botanico che serve alla salvaguardia delle specie mediterranee, in primo luogo i fiori. Posto ideale per passare un pomeriggio con la famiglia e i bambini.

Museo del Santa Lucia

Il Museo del Santa Lucia, mostra i resti del piroscafo affondato durante la Seconda Guerra Mondiale nel 1943 a largo dell’isola di Ventotene. La nave serviva a collegare le isole Pontine alla terraferma: fu colpita da un ordigno esplosivo e morirono 65 persone. In questo museo dedicato sono raccolti dei reperti e delle fotografie della nave.

Capo Bianco

In questa zona di Ponza la roccia mostra un bianco che abbaglia. Il celebre regista Federico Fellini vi girò alcune scene del suo film Satyricon. Esplorabile solo via mare

Dove mangiare a Ponza?

Un locale che possiamo consigliare per mangiare bene, in una splendida location, è il Rifugio dei Naviganti. In questo ristorante centrale di Ponza, abbiamo un ricco menù a base di pesce fresco, e accomodandosi all’esterno è possibile ammirare un panorama tra i più belli in assoluto di Ponza.

Questo locale è anche adatto a grandi comitive, oppure a feste come matrimoni, comunioni, battesimi, compleanni.