Amministratore di condominio: chi è e cosa fa questo professionista

L’amministratore di condominio è una figura essenziale per la gestione di qualunque immobile e delle sue parti comuni. In più, è questa persona a tradurre la volontà condominiale in azioni concrete e a compiere tutte le operazioni necessarie a tutela dei condòmini.

Sei in cerca di un amministratore di condominio? RAM Group è l’unico gruppo in Italia specializzato nell’offerta di servizi completi per i proprietari di immobili. Per l’amministrazione dei condomini, RAM Group propone un pacchetto “chiavi in mano” e un gestore professionista dedicato, a disposizione per ogni necessità.

Poteri dell’amministratore

L’amministratore è tenuto, in primo luogo, a curare il rispetto del regolamento condominiale, nonché a regolamentare l’uso delle parti comuni e degli eventuali servizi nell’interesse comune, affinché sia ??assicurato il miglior godimento a ogni condòmine.

L’amministratore è altresì responsabile dell’esecuzione delle decisioni prese dall’assemblea di condominio, che la legge gli impone di convocare ogni anno, almeno una volta, per l’approvazione della relazione annuale di gestione, che lo stesso amministratore è tenuto a redigere.

Conto corrente necessario

Inoltre, fra i compiti dell’amministratore, rientrano anche l’esecuzione degli adempimenti fiscali, la riscossione dei contributi e l’erogazione delle spese necessarie per la manutenzione ordinaria delle parti comuni dell’edificio e per l’espletamento dei servizi comuni.

In questo senso, l’amministratore è tenuto a trasferire le somme ricevute a qualsiasi titolo dai condòmini o da terzi, nonché quelle a qualsiasi titolo erogate per conto del condominio, su apposito conto corrente bancario o postale, intestato al condominio (non a lui stesso). Ogni condominio, tramite l’amministratore, può chiedere di visionare e estrarre copia, a sue spese, del rendiconto periodico di gestione.

Documenti e registri condominiali

La legge conferisce all’amministratore il compito di curare la tenuta di tutta una serie di importanti registri riguardanti il ??condominio, compreso il registro condominiale, che contiene le generalità dei singoli proprietari e titolari di diritti reali e diritti di godimento personale.

Nel registro condominiale sono annotati nome e cognome dei proprietari, i loro codici fiscali, la residenza o domicilio, i dati catastali di ogni unità immobiliare, nonché eventuali dati relativi alle condizioni di sicurezza delle parti comuni dell’immobile.

Inoltre, l’amministratore dovrà curare la tenuta del registro dei verbali delle assemblee, del registro delle nomine e revoche dell’amministratore e del registro della contabilità – quest’ultimo può anche in formato digitale.

Infine, sempre per quanto riguarda la documentazione, l’amministratore è tenuto a conservare tutto il materiale relativo alla propria gestione, che attesti il rapporto con i condomini nonché lo stato tecnico-amministrativo delle unità immobiliari e del condominio.