Nuove filiali per Euphemia

Euphemia inaugura il nuovo anno annunciando l’apertura di 4 filiali, che si affiancano ad una quarantina di uffici distribuiti in tutto il centronord: si tratta di Brescia, di una seconda sede a Milano e di altre 2 filiali in procinto di aprire nelle prossime settimane. Le nuove aperture riflettono lo sviluppo della rete Euphemia negli ultimi mesi: la battuta d’arresto del turismo ha spinto molti agenti di viaggio – titolari di agenzia o dipendenti di lunga data – a scegliere il modello professionale del consulente, liberandosi definitivamente da costi fissi, oneri burocratici e rischio di impresa.

Euphemia apre nuove filiali

Un trend confermato di recente anche dai dati dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo del Politecnico di Milano, che ha sottolineato come nel 2021 si assisterà, da un lato, alla rivalutazione dell’intermediazione nel processo di acquisto e prenotazione dei viaggi, dall’altro all’evoluzione della distribuzione verso formule di business più flessibili e dinamiche.

Caso unico nel panorama delle reti di consulenti di viaggio italiane, le filiali di Euphemia superano il concetto di agenzia di viaggi tradizionale su strada: nella maggior parte dei casi sono uffici al piano in contesti eleganti e prestigiosi, a disposizione degli agenti per lavorare e come spazio di rappresentanza nel quale incontrare partner e clienti. Circa il 60% dei 120 Personal Voyager – gli agenti di viaggio che compongono la rete Euphemia – le frequenta stabilmente, come vero e proprio ufficio, mentre il 40% preferisce utilizzarle come base di appoggio, puntando su home e remote working. La maggior parte delle filiali si trovano in centri di piccole o medie dimensioni, dove è ancora molto importante il contatto umano, e sono molto frequentate dai clienti. Nei grandi centri spesso è il Personal Voyager a muoversi ed è più frequente il ricorso alla tecnologia nella gestione del processo di vendita.

Le parole di Ezio Barroero, Presidente Lab Travel Group

“La scelta di avere delle filiali sul territorio – dichiara Ezio Barroero, Presidente Lab Travel Group – dipende dal fatto che ci rivolgiamo ad agenti di viaggio di lunga esperienza, abituati ad avere un punto di riferimento fisico nel quale esercitare la propria professione. Oltre alle filiali, mettiamo a disposizione degli agenti contratti vantaggiosi con i fornitori, piattaforme tecnologiche e un backoffice di 36 professionisti che si occupa di tutte le attività collaterali alla vendita, compresi gli aspetti fiscali e legali. La nostra è una crescita misurata e sostenibile perché il primo obiettivo è la qualità del servizio erogato. Il rapporto tra Euphemia e i Personal Voyager è improntato all’insegna della massima flessibilità e della fiducia reciproca: noi diamo gli strumenti per lavorare, ma la competenza professionale e il rapporto con i clienti restano saldamente nelle mani degli agenti”.