Considerazioni sulle mascherine protettive

Come è noto, il Covid-19 si diffonde velocemente da persona a persona tramite le goccioline che emettiamo respirando o quando starnutiamo. Tali goccioline viaggiano nell’aria ad esempio in occasione di uno starnuto, di un colpo di tosse oppure semplicemente nel momento in cui parliamo o cantiamo. Se queste goccioline accedono alla bocca o al naso delle persone che ci stanno vicino possono, esse possono inalare il virus durante l’azione respiratoria.

L’utilità delle mascherine protettive risiede proprio nel loro essere una barriera per fare da filtro e di impedire che tali goccioline possano viaggiare nell’aria e raggiungere altre persone. Diversi studi hanno ormai ampiamente dimostrato che grazie a queste mascherine è possibile quasi azzerare la dispersione di tali goccioline quando indossate.

Per questo è bene indossare le mascherine in ogni momento quando si è in pubblico, anche se non si ha alcun sintomo. Infatti possono diffondere il virus sia le persone che presentano i sintomi che gli asintomatici, e dunque tale tipo di protezione diventa fondamentale per tutti coloro i quali possono diffondere il virus a loro insaputa.

Chiaramente la tipologia di protezione che offre la maschera dipende dal tessuto e dal sistema con cui è stata realizzata.

 

Chi deve indossare la maschera protettiva?

Devono obbligatoriamente indossare la mascherina tutti i bambini dai 6 anni in su, in pubblico oppure quando in casa sono presenti persone estranee al nucleo familiare. Chiaramente vanno indossate le mascherine protettive anche quando ci si prende cura di qualcuno affetto da Covid-19 oppure quando si è infetti, per evitare di passare l’infezione ad altre persone.

 

Quali sono le mascherine più efficaci?

Vi sono alcuni tipi di mascherine protettive più efficaci di altre, per questo abbiamo deciso di elencarne alcune di seguito ma puoi trovarle tutte sul sito www.mascherine.it

Tra i modelli consigliati ci sono sicuramente le mascherine monouso, quelle in tessuto traspirante, mascherine a trama fitta, le mascherine che presentano due o tre strati e le mascherine che hanno una tasca filtro interna.

Tra quelle non consigliate vi sono invece le maschere che non si adattano perfettamente alla forma del viso e dunque risultano essere troppo larghe o strette, le maschere realizzate con materiali che rendono difficile respirare, quelle a trama larga, le mascherine monostrato e quelle con valvole di respirazione.