Vacanze di primavera, dove andare

Questa primavera, dovrebbe portare con se la possibilità di fare una bella vacanza in relax, ricordando di rispettare distanziamenti e norme igieniche.

I viaggi nelle città d’arte e in campagna, per un soggiorno rilassante, saranno sicuramente i più indicati.

Per delle vacanze di primavera perfette in questo 2021, la mossa giusta da fare è quella di affittare una bella casa vacanze in campagna per godersi il relax.

Vacanze di primavera, in che città?

Molte città italiane si prestano bene ad un tipo di vacanza in totale relax, ma nessuna regione come la Toscana offre natura incontaminata, città d’arte e coste meravigliose, un connubio di panorami che ci fa propendere senza dubbio ad eleggerla regione ideale per le vacanze di primavera.

Le città che possono ospitarci in questo periodo sono diverse, ma riteniamo le colline Lucchesi, da Montecarlo a San Colombano, i luoghi ideali per staccare la spina, riprendere contatto con il mondo e godersi la propria famiglia senza alcun pensiero.

I pro di questa zona meravigliosa della toscana sono molteplici, ne elenchiamo solo alcuni.

vacanze di primavera lucca

La zona strategica in cui sorgono, che ci permette di raggiungere la montagna per il trekking (bellissimo in primavera), Livorno o le coste della versilia, la città di Lucca (alternativa ideale all’affollata Firenze secondo il NYT) ha davvero una posizione invidiabile che permette una vacanza in pieno stile italiano a 360°.

La città di Lucca inoltre ha una quantita di ricchezze storiche incredibile. Basta avvicinarsi al centro per capire che ci si trova in un posto speciale. Già la prima periferia, con le sue costruzioni antiche e tante ville liberty ha un senso di cura e bellezza davvero atipico per queste zone di città. La vista costante delle mura che nascondono l’interno invece è davvero suggestivo ed affascinante. In tutta europa, non potrete trovare delle cinta murarie altrettanto imponenti, che con la loro lunghezza percorribile di quasi 4,5 km racchiudono al loro interno l’intero centro, e sono rimaste completamente intatte.

Oltre all’aspetto storico, c’è da considerare quanto sia ricco e variegato l’aspetto naturalistico di questa città. Se la zona collinare si sposa alla meraviglia con vigneti, boschi e vegetazione mediterranea, un parco fluviale selvaggio ma percorribile ci da la possibilità di fare lunghe passeggiate lungo il serchio, avvolti dalla natura.

Tornando alle colline, la zona est, gode di un panorama magnifico, affacciandosi a “strapiombo” sui paesi che circondano il centro storico. Inoltre è possibile godere di tramonti mozzafiato, per un effetto relax senza fine.

Un altro aspetto da tenere in grande considerazione per chi visita la città è l’infrastruttura dei trasporti pubblici. La città è collegata molto bene da bus, la stazione treni si affaccia a pochi passi dalla città ed è perfettamente collegata all’aeroporto di pisa.

Per quanto riguarda eventi nella stagione primaverile, ce ne sono davvero tanti legati alla natura e fioritura, dalle camelie, a verde mura e murabilia, che si dividono tra le mura del centro e altre zone della città. Diciamo che però, quest’anno, molti non si svolgeranno verosimilmente, per mantenere un livello di sicurezza più alto.

Tutti i locali sono ben abituati a lavorare con turisti e quindi riceverete sempre sorrisi cordiali anche se non siete del posto. Non mancano comunque i locali più storici e tradizionali che potete scovare in qualche vietta del centro!