Docile Leale Forte: American Staffordshire Terrier il Miglior Amico dell’Uomo

L’American Staffordshire Terrier è una cane che appartiene ad una razza che si caratterizza per la sua muscolatura, nota per essere robusta, rispetto alle dimensioni dell’animale, tuttavia, chi mai ha posseduto un quattro zampe come questo, difficilmente è al corrente circa il fatto che questi esemplari sono anche amichevoli e molto affettuosi con i membri della propria famiglia.

Per conoscere le caratteristiche dei cani appartenenti a questa razza, certamente è possibile consultare un professionista di settore per gli Allevamenti Amstaff a Milano, piazza rinomata per le richieste nei confronti di questo bellissimo esemplare che ha necessità indubbiamente di essere conosciuto in tutte le sue caratteristiche prima di essere acquistato e soprattutto abbisogna della dovuta educazione.

Il comune di Milano, da poco tempo ha anche organizzato dei corsi della durata di tre giorni per erudire i proprietari dell’American Staffordshire Terrier nei confronti di questi animali che certamente hanno necessità di essere educati, oltre ad essere sapientemente gestiti, con le dovute tecniche e conoscenze utili allo scopo.

Vediamo comunque alcuni aspetti caratteriali e curiosi dell’Amstaff

Questi cani detti anche Amstaff, sentono la necessità di rimanere in compagnia dell’uomo, ad esempio presso la propria abitazione, piuttosto che fuori al parco, magari mentre il proprietario fa jogging, così da seguirlo trotterellando o correndogli al fianco.

Inoltre tra le qualità che li contraddistinguono, si possono notare nella loro vivida intelligenza e nel desiderio di compiacere l’umano, tanto che si può affermare con certezza che quest’ultima caratteristica, li rende veramente i migliori amici dell’uomo, tuttavia il  proprietario, dovrà necessariamente continuare a stimolare il cane per soddisfare le sue caratteristiche congenite, come detto prima di un intelletto vivace.

Infatti, qualora al proprietario mancasse il tempo o fosse troppo distratto per dare le dovute attenzioni, sopra sottolineate, allora l’Amstaff , sopraffatto dalla noia, potrebbe incominciare ad utilizzare le sue forti mascelle per masticare quanto possa trovare a portata di denti, nel suo ambiente circostante…

Gli American Staffordshire Terrier, considerata la loro forza muscolare, hanno necessariamente necessità di essere addestrati, per avere un’educazione abituata al richiamo del comando imposto dal proprietario, che sarebbe meglio, quest’ultimo, fosse di carattere forte e deciso, tuttavia allo stesso tempo limitatamente duro, proprio per riuscire a “domare” e controllare questo splendido cane.

L’Amstaff la socializzazione e le attitudini alle attività di lavoro e atletiche

Di fondamentale importanza per l’Amstaff è l’aspetto della socializzazione volta ad interagire con altri cani e/o animali, propriamente per abituarlo a evitare eventuali comportamenti aggressivi verso altre razze e/o specie, infatti, proprio per questo motivo, la supervisione di un addestratore specializzato, sarebbe la soluzione migliore da optare.

E’ curioso inoltre notare come l’American Staffordshire Terrier senta necessariamente la voglia di essere occupato nello svolgimento di un lavoro da fare, tanto che, quando si presta nelle competizioni atletiche, piuttosto che nel lavoro al fianco degli agenti di polizia, oppure negli esercizi di obbedienza, si può notare, come in poco tempo riesca a dare sempre il massimo dei risultati.

Pertanto, come sopra riportato, si può infine definire come caratteristica fondamentale e obiettivo da raggiungere con un addestramento adeguato, la docilità e fedeltà dell’Amstaff, nell’essere un vero e proprio amico di famiglia e compagno di vita, oltra a eccezionale cane da lavoro e/o esercizio atletico.

Si suggerisce sempre di affidarsi ad un allevatore professionale di indubbia fama e riconoscimento, propriamente per essere certi di acquistare un cucciolo Amstaff che sia tipico per carattere e morfologia, così da essere certi che possa essere facilmente addestrato da personale competente.