Quale box in legno per il giardino

Come scegliere una casetta in legno da giardino

Per sistemare al meglio il proprio spazio esterno conviene pianificare fino da questo periodo oggetti e accessori da inserire al suo interno, in modo che possiamo arrivare a primavera già con tutto l’occorrente, ed uno spazio organizzato.

Ecco che allora possiamo pensare ad una casetta da giardino, ma come scegliere una casetta da giardino che faccia al caso nostro? e quale box in legno per il giardino scegliere?

Per prima cosa dobbiamo misurare lo spazio a nostra disposizione, dopodiché possiamo iniziare a pensare all’utilizzo che dovrà avere la nostra casetta, se sarà solo un ripostiglio da giardino o avrà altre funzioni.
In base a questo possiamo adesso capire meglio quale tipo di casetta scegliere.

Vi sono infatti sul mercato una miriade di casette in legno, di varie dimensioni, per ogni esigenza.

Ripostiglio da giardino

Un ripostiglio da giardino è la casetta di legno più semplice che c’è.
Solitamente di piccole dimensioni, anche di un metro e mezzo per due, si tratta di una casetta da sistemare in un angolo del giardino, per mettervi dentro gli attrezzi da giardinaggio, vasi, terriccio e tutto quello che serve per il nostro giardino.

Dobbiamo capire quale box in legno per il giardino si adatta meglio alle nostre esigenze, di quale misura e quale forma, a seconda di cosa dobbiamo mettere al suo interno, se solo attrezzi oppure biciclette, arredi da giardino quando viene l’inverno, e così via.

E’ importante però anche per casette di questo tipo scegliere un legno di qualità.
Le migliori aziende che producono casette da giardino possono offrire prodotti di alta qualità, con legname proveniente da foreste a gestione certificata e sostenibile. Questo deve avere il certificato FSC o PFEC, due certificati internazionali a garanzia che il legno proviene da foreste a gestione controllata.
Inoltre le ditte del settore offrono anche una garanzia di durata del prodotto finito e possono darci una mano quando si tratta di costruire la casetta nel nostro giardino grazie al personale specializzato.
Si deve ricordare anche di chiedere gli eventuali permessi di costruire prima di realizzare una qualsiasi struttura in giardino.

Miglior legno per le casette da giardino

Detto ciò, concentriamoci sul miglior legno per le casette da giardino.
Questo deve essere resistente all’umidità, e offrire un buon isolamento.

Partendo dal fatto che tutto il legno è un ottimo isolante termico e anche acustico, è importante scegliere un legno che resista bene all’aperto, e che possa restare anche alle intemperie senza rovinarsi.

Il legno più utilizzato per le casette è l’abete nordico, meno costoso e più resistente.
C’è anche il pino, leggermente più resistente perché più ricco in resina; il larice è più costoso e offre maggiore resistenza ai parassiti del legno e agli agenti atmosferici; il cedro, utilizzato per le casette dei bambini, perchè più traspirante e offre una buona resistenza.

Bisogna però ricorcare che per una buona durata della nostra casetta di legno, dovremo anche attuare la giusta manutenzione almeno una volta l’anno, con impregnante per proteggerla dalle intemperie e con un trattamento anti parassiti del legno.

In questo modo saremmo sicuri che la nostra casetta durerà molto e potrà esserci davvero utile.