La Motozappa per interno serra

Uno dei problemi maggiormente riscontrati da chi lavora in agricoltura e da chi coltiva in spazi ristretti o addirittura all’interno di una serra, è la difficoltà di gestire l’area a disposizione con le conseguenti difficoltà di compiere manovre con le macchine di lavorazione terra.

Tra queste lavorazioni, che mettono in difficoltà sia i coltivatori professionisti che gli ortolani per hobby, c’è sicuramente la sarchiatura e fresatura del terreno realizzata in vista della preparazione del campo alla successiva semina.
La rottura e il conseguente rimescolamento delle zolle sono infatti alla base dell’ottenimento di un suolo soffice e aerato correttamente per la coltivazione di ortaggi e verdure.

Nota bene
Se desideri informarti al meglio su questo argomento e sulle tematiche legate al verde e alla coltivazione, esplora il sito di casettagiardino.eu, una fonte straordinaria di news dedicate.

Problematiche legate allo spazio serra

Coltivare in una serra comporta, come ben noto, numerosi vantaggi in fatto di qualità e quantità di produzione in quanto limita gli scambi di temperatura e la circolazione dell’aria con l’ambiente esterno. Così facendo l’ambiente interno serra è mantenuto ad una corretta temperatura idonea alla semina e allo sviluppo delle piante per tutta la durata dell’anno e per tutte le stagioni.
L’effetto positivo che una serra apporta alla coltivazione è tangibile ed evidente.

C’è però uno svantaggio altrettanto lampante: la limitatezza dello spazio a disposizione per muoversi, soprattutto se lo dobbiamo fare utilizzando una macchina come è la motozappa o il motocoltivatore. Inoltre, cosa da non trascurare, un motore in funzione emette il suo gas di scarico che, nel caso di una serra, non trova modo di fuoriuscire.
La conseguenza immediata? Atmosfera interna irrespirabile e tossica per noi e per quanto coltivato tanto da rendere, in molti casi, pressocché impossibile eseguire le operazioni.

La soluzione? Una motozappa con motore elettrico

Come opportunamente spiegato in dettaglio dagli amici di casettagiardino.eu nella loro guida dedicata alla motozappa per orto, la soluzione è scegliere una motozappa con motore elettrico che ci risparmierà le tipiche emissioni inquinanti della motozappa a motore a scoppio.

Una motozappa elettrica risulta anche più maneggevole di quella a benzina e consente comunque di svolgere le principali lavorazioni in superficie come miscelare concime, letame e torba assieme al terreno impiegato come base per la coltivazione.

Dove e come approfondire questi aspetti

Nel citato sito casettagiardino.eu potrai scendere nel dettaglio e conoscere tutto quanto c’è da sapere sui modelli, prezzi, caratteristiche e specifiche tecniche della motozappa elettrica e di quella a scoppio.
La guida, ben illustrata, mostra passo a passo tutto ciò che si deve prendere in considerazione quando si è alla ricerca del giusto macchinario per lavorare l’orto di casa o lo spazio in serra.