Stefano Donnarumma: Terna avrà un ruolo sempre più cruciale nella transizione energetica

L’AD e DG Stefano Donnarumma porta Terna all’Italian Energy Summit de "Il Sole 24 Ore": al centro del suo intervento il "ruolo del Transmission System Operator nella transizione energetica".

Stefano Donnarumma, AD Terna

Terna, l’AD e DG Stefano Donnarumma all’Italian Energy Summit: il valore della sostenibilità in risposta alla pandemia

L’emergenza Coronavirus ha messo alla prova il sistema elettrico: l’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Terna Stefano Donnarumma ne ha parlato lo scorso 29 settembre, intervenendo all’Italian Energy Summit, l’evento organizzato da ‘Il Sole 24 Ore’. L’AD e DG ha evidenziato l’impatto della pandemia sui consumi di energia elettrica: un calo "del 7-8% su base annua con picchi nella prima parte del lockdown". In estate si è registrata una ripresa: in questo scenario l’Italia esporta quantitativi di energia "abbastanza significativi" poiché "in Francia alcune importanti centrali di produzione nucleare sono in manutenzione e di conseguenza bisogna supplire a questa carenza". Secondo Stefano Donnarumma dunque il Coronavirus ha costituito "una palestra" per il sistema elettrico nazionale "su situazioni e condizioni che si potranno verificare in futuro". E anche in questa prospettiva gli investimenti del Gruppo in ottica "green" acquisiscono ancor più valore: "Nel piano decennale di Terna si parla di 14 miliardi destinati all’irrobustimento del sistema, la resilienza e la capacità di incrementare questo sviluppo. Stiamo lavorando a breve termine per accelerare anche nei prossimi 4-5 anni".

Transizione energetica e decarbonizzazione: l’impegno di Terna nelle parole dell’AD e DG Stefano Donnarumma

"È dovere nostro, delle istituzioni e delle autorità regolatorie, puntare al raggiungimento dei target di decarbonizzazione", ha sottolineato l’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Terna Stefano Donnarumma nel corso dell’Italian Energy Summit. "Gli strumenti si possono rivedere, nel comune sforzo di raggiungere quei target", ha spiegato l’AD che, in questa prospettiva, ha annunciato per "fine autunno, indicativamente novembre" il lancio di un nuovo piano industriale, orientato a rafforzare ulteriormente il ruolo del Gruppo nella transizione energetica. Le fonti verdi avranno sempre più peso: "Terna deve fare di tutto nei prossimi anni per abilitare questa crescita. Da un lato, dovrà continuare negli investimenti per sbottigliare la rete e, dall’altro, dovrà raggiungere ancor meglio di oggi le aree di potenziale sviluppo". Quella della decarbonizzazione, secondo l’AD e DG Stefano Donnarumma "è una partita che deve essere vinta e che dovrà essere giocata da tutti con massima energia e orientamento al risultato".