Materiali da costruzioni: guida ai tipi di materiali differenti

Nel corso del tempo si sono verificate dei cambiamenti negli stili di costruzioni impiegati dalle imprese edili lasciando spazio alle nuove tecniche senza mettere da parte i materiali tradizionali.

 

Ciò che è cambiato nel corso degli anni è la scelta della qualità e non è necessario mettere in dubbio che i temi dell’ecologia e della sostenibilità siano arrivati anche in campo edile. Quello che ha comportato alle aziende edili è stato quello d’individuare delle scelte costruttive innovative in grado di fornire ai clienti finali durabilità, efficienza energetica e sostenibilità. Di fatto, uno dei principali materiali che era ed è utilizzato nell’edilizia è il legno che ha accompagnato la costruzione di decine di strutture in tutta Italia. A riguardo, molti legnami pregiati vengono proprio dalle zone montane dell’alta Italia e suggeriamo questo su Alpilegno che fornisce una panoramica di quelli che sono i tipi di legnami adatti alle costruzioni.

 

I materiali da usare in edilizia

 

Nella scelta dei materiali per la costruzione di un palazzo, di una casa o di un edificio quello che viene esaminato sono le caratteristiche finisce dei materiali che sono influenzati dal periodo storico e dalla disponibilità in una determinata zona. Questo spiega anche perché certi materiali sono più utilizzati in una zona e meno in un altro.

Nella scelta di un materiali da costruzione vengono analizzate certe caratteristiche fisiche , che sono:

  • meccaniche
  • strutturali
  • termine

 

Fino ad alcuni decenni fa i materiali edili da costruzioni erano per lo più ricavati in natura come la pietra, il legno, le leghe e i cementi. 

Con l’arrivo della modernità ci sono stati dei forti cambiamenti che hanno portato nuovi prodotti polimerici, compositi e biologici. 

Questi cambiamenti hanno portato subito una rivoluzione in quelle che erano i materiali classici da costruzione, avvenuti ance grazie a delle tecnologie speciali di trattamento e trasformazione.

 

I tipi di materiali da costruzione

 

I materiali da costruzione, come suggerisce Wikipedia, includono tutti i materiali naturali e artificiali che vengono impiegati nei cantieri del settore edile. 

I materiali lapidei

I materiali che hanno origine dalla pietra vengono identificati nel termine lapidei e prima della scelta del materiale, generalmente sono effettuate delle analisi dal punto di vista fisico e non solo dal punto di vista estetico.

In particolare, le pietre che rientrano in questa categoria sono:

  • Il graninot
  • Il marmo
  • Il gesso
  • Tufo
  • Ardesia

Legname

Il legname è uno dei materiali più utilizzati in ambito edile ed è usato da millenni. Per fare un elenco dei tipi di legname dovrebbe essere necessario citare ogni tipo di albero esistente, ma in ambito edile la scelta di un certo tipo di legname ricade sulle proprietà fisiche e su quello che è definito come legno strutturale.

Il legname strutturale fa riferimento a travi o assi incastrate o avvitate per creare le colonne portanti di una struttura.

Laterizi

Con il termine laterizi vengono definiti i mattoni, anche se più specificamente includono una varietà di materiali inizialmente create con argilla depurata cotta in forni specializzati.

I laterizi includo un grande gruppo di materiali edili, oltre ai mattoni.

Questi materiali laterizi meno comuni sono:

  • tegole
  • volterrane
  • coppi
  • tavelle
  • pignatte