Settori economici, ecco quelli che hanno performato meglio nel 2020

Per combattere la pandemia, il mondo ha dovuto adottare delle misure straordinarie. Queste misure si sono concretizzate nei lockdown diffusi, nei soldi a pioggia e negli aiuti del governo alle imprese. Cose che hanno cambiato il mondo, hanno cambiato i settori economici e anche la finanza.

Come cambiano i settori economici

Dalla pandemia sono emersi come vincitori soprattutto alcuni settori economici. Ad esempio i settori tecnologici e quelli a loro connessi. Del resto, con i lockdown e le restrizioni in genere, la vita virtuale si è arricchita e continuerà ad essere così anche una volta debellato il virus. Da questo cambiamento epocale non si tornerà indietro.

Quanto cambierà il mondo (con gli occhi della finanza), lo evidenzia un articolo pubblicato dal Financial Times. In esso viene fornita una classifica delle imprese che meglio hanno fatto nel corso del 2020.
Onde evitare che risultassero vincitori i soliti noti come Apple o Microsoft, si è deciso di adottare un criterio diverso. Non si è guardato alle quotazioni dei migliori siti trading gratis, bensì si è infatti guardato agli aumenti percentuali di valore di mercato, assumendo come base una valutazione di 10 miliardi di dollari all’inizio del 2020.

I best del 2020

La graduatoria evidenzia due cose: la Cina la fà da padrona, la tecnologia è la chiave vincente a prescindere dai settori economici.
In testa c’è la Tesla, la macchina del futuro. Che brinda proprio grazie alla tecnologia e la sua spinta spinta innovativa. Cosa che pare paradossale, visto che parliamo di un anno nel quale sono stati quasi sempre vietati o limitati gli spostamenti. Eppure il valore di mercato dell’azienda di Musk è salito del 787%, grazie all’eccezionale domanda degli investitori ed operatori di mercato. Se fosse possibile applicare il Parabolic Sar indicatore a questo strumento, sicuramente sarebbe solo rialzista.

Al secondo posto c’è la Sea Sector di Singapore, gigante dell’intrattenimento, uno dei settori economici che ha beneficiato del Covid. E’ cresciuta del 446% grazie ai servizi che offre (intrattenimento e giochi elettronici).
Terzo posto per Zoom (+413%), grazie ai suoi servizi di comunicazione e interazione sociale, sia a livello lavorativo che personale. L’e-commerce entra in ballo al quarto posto, dove c’è Pinduoduo (+396%), piattaforma online cinese, rivale di Alibaba.
In classifica ci sono però anche i servizi di difesa nel ciberspazio. Come Crowdstrike, società che produce software per la difesa online di imprese ed individui: +357%.