Attività dei Ministri Volontari di Scientology del 2020

Le attività del 2020

Come tutti gli anni, anche nel 2020, i fedeli di Scientology, hanno voluto offrire, pur con diverse modalità, il proprio contributo alla comunità bresciana. L’azione principale si è svolta naturalmente sul fronte Coronavirus. Molti volontari si sono resi disponibili presso i relativi comuni e sono stati coinvolti nelle attività tipiche di questo triste anno: consegna di medicinali, mascherine, spese al supermercato. In città la collaborazione è stata coordinata dai servizi sociali del comune anche, ma non solo, in diretta collaborazione con la Chiesa di Scientology bresciana che ha sede in Via Fratelli Bronzetti.

Appena è stato possibile, e sempre nel rispetto delle diverse disposizioni, 30 volontari hanno distribuito in città oltre 7000 libretti di prevenzione dal contagio presso i diversi esercizi commerciali e in particolare presso i locali della movida bresciana. Le 3 tipologie di libretti riguardavano: “Come Mantenere se stessi e gli altri in buona salute”, “Come Proteggere Se Stessi e gli Altri con Mascherina e Guanti” e infine “Come Prevenire la Diffusione di Malattie con l’isolamento”. L’iniziativa era svolta in un ampio quadro di attività, coordinate a livello internazionale, volte a diffondere informazioni utili per una cultura dell’igiene e della prevenzione.

Nel periodo estivo l’attività di volontariato si è spostata nei parchi cittadini. I Ministri Volontari con sacchi, guanti e pinze si sono recati in 11 fra i principali parchi cittadini, per raccogliere i rifiuti abbandonati sotto le siepi e fra gli arbusti, diffondendo un messaggio di cura dell’ambiente e di senso del vivere civile nella comunità cittadina. Le attività sono state svolte in coordinazione con il settore verde del comune.

In totale sono state 674 le ore dedicate al volontariato da oltre 50 fedeli di Scientology bresciana e così continuerà nel 2021, sperando in un anno finalmente libero da pandemie dove l’aiuto reciproco possa continuare e contribuire alla costruzione di amicizie e solidarietà.

Il programma internazionale

Le attività svolte si inquadrano nel programma dei Ministri Volontari (VM) che è stato lanciato più di trent’anni fa, in risposta ad un appello fatto da L. Ron Hubbard, fondatore di Scientology.

Avendo notato un tremendo calo del livello di etica e moralità nella società ed un conseguente aumento di droga e criminalità, L. Ron Hubbard ha scritto: “Se a qualcuno non piacciono il crimine, la crudeltà, l’ingiustizia e la violenza di questa società, può fare qualcosa per porvi rimedio. Può diventare un MINISTRO VOLONTARIO ed aiutare a civilizzarla, portando coscienza, gentilezza, amore, libertà dalle sofferenze, instillandovi fiducia, decenza, onestà e tolleranza”.

Di conseguenza, oltre a recarsi ovunque vi sia un disastro, i Ministri Volontari lavorano con gli enti pubblici delle città, aiutando a migliorare le condizioni nei luoghi in cui risiedono. I loro centri informativi e di studio sono riconoscibili dalle tende giallo brillante, sempre aperte al pubblico, durante le manifestazioni e le fiere dei fine settimana, in cui chiunque può iscriversi ad un corso o partecipare ad un seminario nella tenda stessa.
Esaurienti pannelli informativi presentano l’ampia scelta di strumenti per risolvere qualsiasi situazione, dal prestare soccorso a studenti in difficoltà o la riabilitazione dalla tossicodipendenza, all’alleviare traumi emotivi o da lesioni, al rimettere in sesto le relazioni o porre fine ai conflitti.

Tutte le attività dei Ministri Volontari di Scientology vengono messe in atto in base al motto: “Si può fare qualcosa a riguardo”.