BDSM: i ruoli spiegati da Cruel Mistress Italia

Schiavi e dominanti, Master e Mistress: i ruoli all’interno del BDSM possono essere ben definiti oppure cambiare a seconda della situazione. Cruel Mistress Italia, il portale numero uno in Italia per gli annunci fetish, ha aperto un blog dedicato agli argomenti più intriganti del mondo sadomaso.

Milano, Dicembre 2020 – Cruel Mistress Italia è uno dei principali portali di annunci fetish in Italia. Navigando sulla piattaforma è possibile entrare in contatto con Mistress (anche trans) e Master e, una volta incontrati, anche rilasciare un commento relativo alla propria esperienza. Cruel Mistress Italia, però, è più di un portale di annunci: è anche un sito dove scoprire il mondo del BDSM, con le sue numerose sfaccettature. All’interno della piattaforma, infatti, è presente un blog dedicato ai diversi argomenti dell’universo sadomaso-fetish, tra cui uno dei più interessanti è sicuramente quello relativo ai ruoli nel BDSM.

Come molte pratiche sessuali, anche il BDSM prevede regole precise e abilità che, con il tempo e l’esperienza, gli attori coinvolti affinano sempre di più. In generale, nel BDSM il filo del piacere è teso tra due figure principali: il Master o la Mistress (che, ricordiamo, può essere anche trans), che hanno un ruolo dominante, e lo Slave, cioè il sottomesso. Questi ruoli si assumono a partire da un’inclinazione naturale, ma non sono sempre rigidamente definiti: talvolta, infatti, il dominante può trasformarsi in sottomesso e viceversa, in quello che in gergo viene definito switch. In alcuni casi, si può assumere il ruolo dominante all’interno di una sessione e sottomesso in un’altra.

Master e Mistress hanno un compito molto importante: tenere le redini del gioco, portando lo Slave a superare gradualmente i propri limiti, tanto fisici quanto mentali. Più si dimostrano duri e sadici, più il sottomesso vedrà appagati i propri desideri sessuali e ne trarrà godimento; d’altra parte, anche chi svolge un ruolo dominante trae soddisfazione nell’umiliazione, fisica e psicologica, dello Slave. Questo è completamente nelle mani del proprio padrone, che può decidere di infliggergli diverse “torture”, da quelle più soft, come il classico bondage, a quelle più particolari come le pratiche medical.