Roma: nel 72esimo anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, Sabato 12 Dicembre, i volontari di Scientology hanno risposto con generosità all’appello dell’AVIS per una raccolta sangue e dare un contributo concreto nel rispetto del  Diritto Umano n 25:  Diritto alla Salute

Il Diritto alla salute costituisce parte integrante dei diritti umani fondamentali internazionalmente riconosciuti  come sanciti dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 10 Dicembre del 1948

 

In questo periodo di seconda ondata della pandemia, pur non essendo a livelli di emergenza si fa fatica a mantenere sufficienti scorte per garantire le terapie che necessitano di trasfusioni.

 

L’evento è stato organizzato dal Consigliere Avis Comunale di Roma, Raniero Ranieri, in collaborazione con l’Ufficio degli Affari Pubblici della Chiesa di Scientology di Roma

 

Alle 7,30 un’autoemoteca è arrivata nell’ampio piazzale della Chiesa, con uno staff di 6 persone tra medico, infermieri, assistenti.  È stata attrezzata una zona ristoro ben fornita di caffè, cornetti, succhi di frutta. Un’area dedicata, all’interno della Chiesa, è stata messa a disposizione del personale medico per le visite ai donatori e verificarne l’idoneità.

 

Oltre 20 donatori, prevalentemente giovani, sono arrivati in orari scaglionati permettendo una raccolta ben ordinata.

 

La grande professionalità degli operatori sanitari, unita alla freschezza dei giovani donatori, hanno reso l’incontro un evento gioioso.

 

Il tutto si è svolto nel pieno rispetto delle norme di sicurezza  COVID con lo staff medico e paramedico molto attento a che tutto si svolgesse nel modo più confortevole per  il donatore che veniva  coccolato con cibo ed attenzioni da Matteo, incaricato della logistica.

A tutti i donatori sono state effettuate gratuitamente le analisi del sangue, previste dalla normativa di legge vigente, ed i referti delle stesse verranno spediti sempre gratuitamente a cura del centro trasfusionale che riceverà il sangue, all’indirizzo indicato dal donatore.

 

Con soddisfazione del personale AVIS sono state raccolte 16 unità di sangue effettive e  i volontari, felici di aver contribuito con un semplice gesto a Donare la Vita, seguendo l’insegnamento del fondatore di Scientology L. Ron Hubbard “il primo Diritto di un Essere E’ Il Diritto di Aiutare”.

 

L’evento si è concluso con la data fissata al prossimo appuntamento previsto per il mese di Giugno 2021

 

Ufficio Affari Pubblici

Chiesa di Scientology di Roma e Mediterraneo

affaripubblicroma@scientology.net

www.scientology-roma.org