Gianfranco Battisti: l’esperienza di FS Italiane nei trasporti e nell’Alta Velocità

L’impegno di FS Italiane per esportare l’eccellenza del Made in Italy passa per settori quali Alta Velocità, innovazione tecnologica e ingegneria, ambiti in cui, come sottolineato da Gianfranco Battisti, il Gruppo ha costruito un know how riconosciuto in tutto il mondo.

Gianfranco Battisti, AD FS Italiane

Gianfranco Battisti: la competenza di FS Italiane nel settore dei trasporti

"In FS Italiane, con 350 milioni di passeggeri trasportati in Italia in 10 anni sulla rete ad Alta Velocità, abbiamo sviluppato competenze uniche in Europa, apprezzate nei mercati del Vecchio continente e non solo": ad affermarlo con soddisfazione è Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di FS Italiane, commentando la crescita che il Gruppo sta registrando da diversi anni a livello internazionale. Uno sviluppo che coinvolge fette di mercato sempre più consistenti sia in Europa che nel resto del mondo, con risultati significativi raggiunti grazie a competenze ingegneristiche, tecnologiche e progettuali tanto apprezzate all’estero e che si fanno bandiera del saper fare italiano. "Siamo molto orgogliosi di mettere a disposizione il nostro know how fuori dai confini nazionali", ha aggiunto l’AD e DG Gianfranco Battisti, "e di esportare all’estero l’eccellenza italiana non solo nel settore dei trasporti ferroviari, ma anche per le tecnologie innovative che utilizziamo".

Gianfranco Battisti: la presenza internazionale di Ferrovie dello Stato Italiane

E non è un caso infatti che il Gruppo guidato da Gianfranco Battisti stia conquistando, gara dopo gara, porzioni di mercato via via più considerevoli all’interno dei trasporti mondiali. È il caso della Spagna, ad esempio, in cui FS Italiane si è aggiudicata i servizi AV nelle tratte Madrid-Barcellona, Madrid-Valencia/Alicante e Madrid-Malaga/Siviglia, una commessa dal valore di circa 800 milioni di euro, con 23 Frecciarossa 1000 da realizzare interamente in Italia grazie alla collaborazione con Hitachi Rail e Bombardier Transportation Italy. Ma quello di FS Italiane è un percorso internazionale che trae le proprie origini già una decina di anni fa: nel 2011 il Gruppo entra infatti nel mercato passeggeri tedesco con Netinera (secondo operatore nel trasporto regionale in Germania). Da lì, l’ingresso in Francia con l’acquisto di Thello (2016) e in seguito altre operazioni di rilievo in Grecia e Olanda (2017). La crescita prosegue anche nel Regno Unito, dove si è aggiudicata, in consorzio con FirstGroup, una gara per il franchising ferroviario sulla costa occidentale britannica. Ma non solo: attraverso la sua società d’ingegneria Italferr, il Gruppo guidato da Gianfranco Battisti continua la propria espansione anche oltre l’Europa, con progetti importanti, tra gli altri, in India, Texas, Colombia, Perù, Brasile ed Etiopia.