Dove E Come È Possibile Fare Delle Donazioni a Onlus detraibili

Fare beneficenza è sempre un atto di grande solidarietà. Infatti, vi sono tante persone al mondo che soffrono e che è più fortunato e ha la possibilità non deve perdere l’occasione di donare. Le istituzioni infatti, talvolta, non sono in grado di garantire i giusti fondi per il terzo settore. Riuscire ad aiutare tutti, con tutti i problemi che ci sono al mondo da un punto di vista della salute e della povertà in un solo, non è facile. Insomma, l’unico modo per far sì che possa mantenersi questa settore garantisce i servizi a chi ha delle forze di disabilità è proprio quello di riuscire a dare una mano anche con le donazioni. Fare donazioni a ONLUS però non è sempre solo una spesa, ma a volte può anche comportare delle detrazioni di tipo fiscale. Vediamo quali sono le agevolazioni e le donazioni Onlus detraibili.

Donazioni Onlus Detraibili, Cosa C’è Da Sapere

Vi sono tante donazioni Onlus detraibili a cui fare riferimento. In genere, chi decide di donare per una malattia come ad esempio, la cecità che è altamente invalidante, può comportare una serie di problematiche. Le donazioni alle Onlus però, oltre ai problemi di scelta, le difficoltà di trovare quella giusta che possa dare il valido supporto a chi ha delle menomazioni multisensoriali, hanno anche dei vantaggi. Infatti, con le donazioni alle Onlus detraibili si ha la possibilità di detrarre dall’Irpef o dal reddito quanto investito. In base alla situazione reddituale si può decidere di optare per le donazioni alle Onlus detraibili oppure quelle invece dedotte dal reddito. Vediamo in che modo è opportuno fare questo tipo di scelta. In pratica, affinché le donazioni a ONLUS siano detraibili, si devono calcolare una serie di fattori. Diventano detraibili se fino al 26% dell’imposta lorda dell’Irpef relativa all’importo donato. Ciò vale per un importo non superiore ai 30 mila euro all’anno. Inoltre, è anche possibile fare una donazione deducibile dal reddito imponibile per un importo non superiore al 10% di quello complessivo dichiarato e comunque, senza mai andare oltre 70 mila euro annui.

Le Differenze Su Chi Dona Per Le Donazioni A Onlus Detraibili

Quando si parla di donazioni a ONLUS detraibili bisogna fare anche una differenza tutti Dona punto se sei una persona fisica o se sia una persona giuridica. Una persona fisica che fa donazioni Onlus detraibili può decidere di detrarre fino al 26% dall’imposta lorda, così come stabilito nel DPR 917 del 1986 e poi avere un tetto massimo di 30 mila euro di donazione. Altrimenti sempre nel caso della persona fisica bisogna dedurre dal reddito imponibile donazioni alle Onlus fatte in natura o in denaro per un importo che non superi il 10% del reddito dichiarato complessivamente. È importante che il tetto non sia mai superiore ai 70 mila euro all’anno. Se a donare invece, è una persona giuridica allora ci sono due possibilità. Si possono dedurre le donazioni non più di 30 mila euro all’anno oppure il 2% del reddito d’impresa dichiarato. Secondo la legge 80 del 2005, inoltre si può scegliere di fare donazioni a ONLUS detraibili per un importo che non superi il 10% del reddito complessivo dichiarato e mai oltre 70 mila euro annui. Tutte queste agevolazioni non sono mai cumulabili tra loro. E’  chiaro che quando si parla di donazioni Onlus detraibili bisogna fare una propria valutazione e capire, non solo a chi donare ma anche il modo giusto in cui farlo. Sotto questo aspetto può essere utile chiedere l’aiuto delle associazioni di categoria o altrimenti del proprio commercialista e consulente fiscale.