Impianto antenna Tv: quali sono gli elementi principali

Se volete installare un nuovo impianto di antenna tv è necessario scegliere accuratamente ogni prodotto. Infatti solamente con componenti di qualità è possibile ottenere i migliori risultati e soddisfare pienamente le vostre esigenze. Inoltre è possibile raggiungere la perfetta qualità delle immagini televisive se l’antenna possiede parti indispensabili come derivatori, partitori, centralini e amplificatori. Andiamo a scoprire insieme ogni categoria per comprendere le rispettive funzionalità, spiegate dai tecnici di Antennista Firenze.

Impianto antenna Tv: funzione del partitore

Il partitore svolge una funzione semplicissima ovvero riesce a dividere il flusso del segnale sulle varie linee. Infatti riesce a diffonderlo per ogni linea in maniera proporzionale per garantire la massima qualità di immagine per ogni televisore che si vuole utilizzare con la stessa antenna. Esso deve essere montato u una cassetta di ispezione che viene posizionato all’interno dell’appartamento. In questo modo è possibile intervenire velocemente qualora si presenta un guasto.

Il partitore dispone di un attacco di ingresso meglio conosciuto come IN e dove deve essere collegato il cavo principale dell’antenna. In alcuni modelli si possono trovare anche sette attacchi di uscita dove verranno collegati gli altri cavi che poi andranno fino ai televisori scelti con una dispersione uguale per ciascuno.

Funzioni del derivatore nell’impianto antenna Tv

Il compito del derivatore è quello di prelevare il segnale dalla linea principale per poi smistarlo ugualmente verso le varie diramazioni. Infatti viene speso confuso con un partitore ma la differenza è sostanziale. Il derivatore si presenta con una porta d’ingresso dove andrà a collegarsi il cavo principale.

In questo caso troviamo anche un attacco di uscita da dove parte un cavo con una minore dispersione rispetto agli altri quattro. Su questo cavo si andrà a collegare un partitore per smistare il segnale verso gli altri televisori. In questo caso il derivatore viene installato all’esterno come nei casi di zone comuni di un condominio e non solo. Per questo motivo non si può considerare completamente diverso da un partitore.

Amplificatore del segnale antenna Tv

Può succedere che il segnale che viene dal cavo principale è molto basso e diventa indispensabile avere una dispersione minima nelle diramazioni che arrivano agli apparecchi televisivi, in questi casi la scelta ideale è utilizzare un amplificatore. Dalla parola stessa si può comprendere la sua funzionalità principale. Queste componenti sono indispensabili per appunto amplificare il segnale derivante dall’antenna.

Attualmente sono di due tipologie principali, quelli da palo e quelli da casa. Nel primo caso deve essere installato sotto l’antenna utilizzando un alimentatore in casa mentre nella seconda tipologia usare solamente l’amplificatore o l’alimentatore non serve a molto.

Centralino dell’impianto d’antenna

Questo strumento viene comunemente installato nelle scale dei condomini. Inoltre può essere posizionato in una scatola di ispezione oppure in vista. Il compito principale è quello di portare il segnale con una dispersione minima. Solamente così si può assicurare la migliore qualità dell’immagine.