Guida all’acquisto delle migliori crocchette per gatti

I gatti sono gli animali domestici preferiti da molte persone non solo per la loro estrema bellezza, ma anche perché hanno un carattere indipendente e non necessitano delle stesse attenzioni di un cane. I gatti, infatti sono abbastanza autosufficienti e non hanno bisogno di essere portati a spasso con molta frequenza.

Questo non significa che adottare un gatto non abbia degli oneri, anzi. È importante prendersi cura di loro per far sì che siano degli animali felici e soprattutto in salute. Prima di tutto bisogna stare attenti alla sua alimentazione e assicurarsi di nutrirlo con crocchette per gatti di ottima qualità, realizzate con prodotti naturali e freschi. Se si è alle prime armi è consigliabile farsi aiutare da esperti, come ad esempio da un veterinario, che possano guidarci in questo percorso. Inoltre, è importante riservare al proprio gatto uno spazio in cui giocare e in cui potersi sfogare. Non dimenticate, infatti, che è pur sempre un felino e che, in quanto tale, bisogna darli la possibilità di poter esprimere a pieno la sua indole se non si vuole rischiare di ritrovarsi i mobili e i divani pieni di graffi.

Insomma, nonostante il loro carattere, i gatti necessitano di cure e attenzioni particolari.

 

Le crocchette per gatti

Ogni gatto ha la sua storia e i propri gusti e scegliere quali siano le migliori crocchette per gatti da dare al proprio animale non è semplice, soprattutto se si aggiungono anche le preferenze dei padroni, molti dei quali sono più tendenti a nutrirli con del cibo umido. Inoltre, la presenza di infinite marche sul mercato non agevola la scelta e bisogna fare molta attenzione alle etichette, leggere i valori nutrizionali e gli alimenti contenuti per evitare di somministrargli delle crocchette di pessima qualità.

Sembrerebbe davvero difficile destreggiarsi tra le migliaia di soluzioni disponibili, ma a darci una mano è stato l’European Pet Food Industry, che ha sottolineato quali sono le caratteristiche fondamentali per delle crocchette di ottima qualità. Secondo le loro linee guida un buon cibo per gatti deve essere completo, sicuro, bilanciato, appetibile e digeribile. Quindi, devono contenere tutti i macronutrienti necessari e nella giusta proporzione, non devono contenere sostanze nocive, devono avere un buon sapore e devono essere facilmente assorbibili dall’organismo dei gatti.

Ad incidere in questa ardua scelta sono anche le necessità dei gatti, molti dei quali possono avere dei problemi di salute specifici, disfunzioni alle vie urinarie problemi di peso ecc. Le esigenze sono diverse e l’alimentazione va modellata su di esse per favorire una buona salute del proprio animale ed evitare l’insorgere di ulteriori problematiche.

 

Come scegliere i migliori croccantini

Prima di buttarsi in una scelta inconsapevole che potrebbe provocare danni salutari al nostro gatto, è importante capire quali sono le migliori marche di crocchette per gatti e leggere attentamente la composizione dli prodotto riportata sull’etichetta.

Grande attenzione merita la carne e il pesce, che sono gli ingredienti principali dell’alimentazione di un gatto. È importante che siano prodotti freschi o essiccati di origine conosciuta, perché la dicitura “di origine animale” non è sufficiente a garantire una buona qualità.

Le farine e i cereali devono essere contenute in bassissima percentuale, perché i gatti non necessitano di un elevato quantitativo di carboidrati per una corretta nutrizione.

È importante che siano specificate anche la quantità e la provenienza dei grassi e che siano evitati i conservanti che potrebbero risultare cancerogeni per il gatto.

L’ideale sarebbe bilanciare l’alimentazione del gatto alternando del cibo secco a del cibo umido, per evitare che un ingerimento eccessivo di croccantini possa provocare disidratazione e problemi renali.