Sviluppo di treni a idrogeno, Gianfranco Battisti: “Paese più sostenibile e competitivo”

Gianfranco Battisti (FS Italiane): “Innovazione in grado di rendere più ecologici i viaggi di passeggeri e merci sulle residue tratte ferroviarie non ancora elettrificate”.

Gianfranco Battisti

I dettagli dell’accordo FS Italiane-Snam: il commento di Gianfranco Battisti

La decarbonizzazione è ormai uno dei temi centrali per il tessuto produttivo italiano: secondo la strategia energetica europea, il processo dovrà essere completato entro il 2050. Ed è proprio seguendo gli indirizzi del Green New Deal che lo scorso 21 ottobre FS Italiane e Snam hanno siglato un accordo per valutare la fattibilità tecnico-economica e nuovi modelli di business legati allo sviluppo e alla diffusione dei trasporti ferroviari a idrogeno in Italia. “Continuiamo a innovare e sviluppare soluzioni di mobilità sicure ed ecologiche – ha dichiarato l’AD di FS Italiane Gianfranco Battistiche consentiranno alle nuove generazioni di vivere in un Paese più sostenibile e competitivo, secondo un modello che pone sempre di più le persone al centro”. Lo scopo dell’intesa è trovare un’alternativa sostenibile per le linee non elettrificate: “Grazie alla collaborazione Fs-Snam – ha commentato l’AD del Gruppo energetico Marco Alverà – puntiamo a realizzare infrastrutture per convertire rapidamente a idrogeno treni attualmente alimentati a diesel in Italia e così acquisire una leadership tecnologica da capitalizzare anche a livello internazionale”. L’Italia avrà dunque l’occasione di recuperare il gap con partner europei quali Germania e Olanda: “I trasporti ferroviari a idrogeno rappresentano in questo senso una fondamentale innovazione in grado di rendere più ecologici i viaggi di passeggeri e merci”, ha sottolineato Gianfranco Battisti.

Gianfranco Battisti: la biografia dell’AD di Ferrovie dello Stato Italiane

La nomina di Gianfranco Battisti alla guida del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane arriva nel luglio 2018: da allora il manager ricopre anche il ruolo di Direttore Generale e dal 2019 quello di Presidente di Fondazione FS, nata con lo scopo di preservare il patrimonio storico del Gruppo. Nato a Fiuggi nel 1962 e laureato in Scienze Politiche e in Economia e Management Internazionale, entra in FS già nel 1998, dopo aver dopo aver lavorato nel Gruppo Fiat Auto nella direzione marketing/commerciale. Il primo incarico in Ferrovie è quello di Responsabile Marketing e Yield Management del Prodotto Notte. È l’inizio di un percorso che lo porterà a ricoprire incarichi di maggior rilievo: dal 2009 al 2017 è stato Direttore della Divisione Passeggeri Nazionale e Internazionale e dell’Alta Velocità di Trenitalia. Prima di giungere alla guida di FS Italiane, Gianfranco Battisti è stato Amministratore Delegato di FS Sistemi Urbani. Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal 2010, durante la sua carriera il manager è stato insignito del Global Award WTM e del premio Excellent. Fino allo scorso giugno, ha ricoperto anche la carica di Presidente nazionale di Federturismo, mentre attualmente è componente del management committee della CER “Community of European Railways and Infrastructure Managers”.