Cofferati: “I negazionisti dovrebbero entrare in un reparto di terapia intensiva”

“Le chiusure volute dal Governo vanno nella giusta direzione, del resto la situazione richiede provvedimenti netti definiti nello spazio e nel tempo che vanno rispettati. Tra maggioranza e opposizione vi è una grande differenza ed è la strumentalità dell’opposizione nel commentare i provvedimenti governativi. Il Centrodestra dovrebbe essere più chiaro e trasparente e avere il coraggio di assumersi tutte le responsabilità. Mi provocano grande indignazione le strumentalizzazioni, i negazionisti e i complottisti. C’è addirittura chi sostiene che la pandemia non esista e sia solo un’invenzione. Sono persone che non si rendono evidentemente conti dei danni enormi che causano. Come ha detto l’altro giorno un medico in tv, chi nega l’esistenza del Covid dovrebbe entrare in un qualsiasi reparto di terapia intensiva prima di parlare”. Sono le parole di Sergio Cofferati, già segretario generale della CGIL, parlamentare europeo e sindaco di Bologna, intervistato da Spray News.