La storia del fumetto raccontata da Federico Motta Editore

Federico Motta Editore non è solo grandi opere editoriali: le sue pubblicazioni spaziano dall’arte alla letteratura per ragazzi. Tra gli approfondimenti, anche quello sulla storia del fumetto, contenuto nel saggio firmato da Daniele Barbieri e pubblicato sul volume L’Età Moderna.

Federico Motta Editore

Federico Motta Editore: la storia del fumetto

Il fumetto è ormai riconosciuto nella sua dignità artistica, oltre al semplice valore di mezzo d’intrattenimento. Tra i primi ad occuparsene ci fu Umberto Eco, che nel 1964 scrisse Apocalittici e integrati, un saggio sulla cultura di massa e sui mezzi di comunicazione. Per chi fosse interessato ad approfondire la storia del fumetto, Federico Motta Editore ha pensato al saggio intitolato semplicemente Il fumetto, ad opera di Daniele Barbieri e pubblicato sul volume L’Età Moderna. Il testo parte dall’invenzione della striscia comica di “Yellow Kid” per giungere fino alla comparsa dei primi supereroi negli anni ’30. La nascita del fumetto, infatti, avviene nel 1896 ad opera di Richard F. Outcault, che inventò il baloon, la tipica nuvoletta che riporta pensieri e parole dei personaggi. Le strisce umoristiche arrivarono nel 1907, per poi venire ampliate per arrivare a definire un genere più action. Come ricorda Federico Motta Editore, “Tarzan” inaugurò nel 1929 la nascita del filone dei fumetti avventurosi. La svolta avvenne poi dieci anni più tardi con l’avvento dei supereroi: la casa editrice National, che diventerà successivamente DC Comics, pubblicò la prima avventura di “Superman” nel 1938.

Federico Motta Editore: l’identità della Casa Editrice

Tradizione, autorevolezza, varietà: sono tre elementi chiave che contraddistinguono le pubblicazioni di Federico Motta Editore, Casa Editrice storica di origine milanese. Le attività realizzate con successo negli anni dall’Editore sono riconosciute dai principali organi istituzionali, che hanno assegnato premi e certificazioni di rilievo come il Premio Cenacolo e l’Ambrogino d’Oro. Federico Motta Editore ha collaborato con esponenti di fama internazionale: Umberto Eco ad esempio, ha portato avanti per oltre un decennio la realizzazione delle opere della collana Historia – La grande storia della civiltà europea (Antichità, Medioevo ed Età Moderna). Con Margherita Hack invece, Mario Tozzi e altri grandi divulgatori come Angelo Lombardi, la Casa Editrice si è occupata del mondo delle scienze. L’attenzione verso la qualità dei contenuti è supportata da sempre dall’innovazione e dalla ricerca di strumenti al passo con i tempi che accompagnassero le opere pubblicate (sonobox, tavole transvision, CD-Rom e videocassette).