Algoterapia: informazioni utili

algoterapia

L’alternarsi del caldo e del freddo, unito al ritmo frenetico dei nostri impegni,  delle volte ci fanno sentire le gambe stanche, pesanti e gonfie. A questo proposito oggi parliamo di algoterapia e fangoterapia , ovvero di trattamenti che prevedono l’utilizzo di alghe, fanghi e argille per aiutarci a migliorare la circolazione, drenare e sgonfiarle gambe.

Ci sono alcune cose essenziali da sapere innanzitutto, e cioè:

  • Le alghe assorbono minerali, calcio, fosforo, iodio e vitamine dal mare.
  • I fanghi forniscono alla pelle sali minerali, vitamine e oligoelementi di cui la pelle ha bisogno.
  • Le argille regolano il ph della pelle e hanno un grande potere rimineralizzante e disintossicante.

Non è noto il momento esatto in cui l’uomo ha scoperto l’utilità ed i benefici di alghe, fanghi e argille per la cura e l’abbellimento della pelle. Questi elementi sono stati usati quasi innatamente per curare ferite, punture di insetti, etc.

Già gli egizi e i greci li utilizzavano a scopo antinfiammatorio per alleviare i problemi reumatici e alleviare il dolore. Allo stato attuale, molti dei trattamenti cosmetici disponibili si basano proprio sui benefici di alghe, fanghi e argille, distinguendo tra tre tipi di utilizzi:

  • La talassoterapia, che si basa sullo sfruttamento dell’acqua di mare in cui vengono eventualmente introdotte le alghe, per prevenire o curare problemi di salute.
  • La fangoterapia, che prevede l’utilizzo di fanghi di mare in infusione
  • Trattamenti algoterapici che utilizzano esclusivamente le alghe come elemento, le quali sono ricche di ferro e calcio, minerali e vitamine.

Algoterapia: il tesoro del mare

Le alghe assorbono sali minerali, calcio, fosforo, iodio e vitamine dal mare. L’impiego delle alghe nel mondo dei cosmetici mira ad aiutare la pelle a ritrovare un equilibrio naturale, in quanto sono molto efficaci anche per la riduzione delle infiammazioni.

Grazie all’applicazione delle alghe, l’organismo acquisisce vitamine e le loro proprietà antitumorali, antiossidanti, antibiotiche, antivirali e ritardanti dell’invecchiamento cutaneo. Le alghe garantiscono ottimi risultati anche contro la cellulite e la stimolazione cellulare, nonchè ritardando la comparsa delle rughe, purificando ed eliminando le tossine, creando un perfetto equilibrio della pelle.

Fangoterapia : grazie al fango

La fangoterapia consiste nell’applicare sulla pelle vari tipi di fango per lavorare sul suo aspetto, e può avere influsso positivo anche alcuni problemi muscolari, articolari e ossei. È importante distinguere tra fanghi e fango, poiché i primi vengono estratti dal fondo del mare, dalle sorgenti o dai laghi, mentre il fango proviene direttamente dalla terra.

Con la loro applicazione forniamo alla pelle sali minerali, vitamine e gli oligoelementi di cui ha bisogno. Si può dire che la fangoterapia abbia proprietà rimineralizzanti, purificanti, calmanti e stimolanti. L’argilla è dunque l’elemento più comune e può essere trovata in diverse varietà e con diverse cariche minerali.

Possiamo trovare argille verdi, rosse, gialle, rosa, nere, rosse, grigie, ad esempio. Esse vengono estratte dalla terra e distribuite asciutte, quindi è necessario idratarle con acqua prima di applicarle sulla zona da trattare. È anche possibile aggiungere degli oli essenziali per personalizzare il trattamento, e massimizzare la loro efficacia in base al tipo di risultato che si desidera raggiungere.

Le diverse applicazioni possibili per l’argilla

Nel mondo dell’estetica la fangoterapia può essere utilizzata sia sul viso che sul corpo, e tal proposito bisogna ricordare che è possibile prenotare un trattamento viso Ostia contattando il recapito 065681243. Una maschera all’argilla è infatti ideale per pulire i pori e sfruttare così al meglio gli effetti di altri trattamenti estetici complementari.

La fangoterapia produce inoltre una naturale azione di iperemia (fornisce una maggiore circolazione sanguigna alla zona) che favorisce l’eliminazione delle tossine, migliora la circolazione sanguigna e linfatica in generale.