La corretta alimentazione per i tuoi animali

Cani e gatti sono diventati ormai i migliori amici dell’uomo. Numerose sono le famiglie che hanno almeno un animale a quattro zampe in casa. Ma questo desiderio di avere un animale domestico è accompagnato anche dalla paura di non fare abbastanza per la sua salute. Si teme di non soddisfare il fabbisogno giornaliero del proprio amico a quattro zampe con una corretta alimentazione e di non prendere le adeguate precauzioni per evitare l’insorgere di gravi malattie. Questo ha generato un vero e proprio circolo vizioso, in quanto i quadrupedi vengono spesso trattati come delle persone con conseguenze dirette sulla loro condizione psico-fisica. Alimentazione dietetica, cibi industriali, prodotti chimici, vaccini, dispositivi per proteggerli dall’inquinamento. Tutto ciò non ha giovato alla loro salute, ma ha favorito l’insorgere di problematiche e malattie che possono essere paragonate a quelle dei padroni. Aumentano così i casi di malattie croniche, di tumori, patologie autoimmuni e molte altre allergie. Possiamo parlare di un vero e proprio eccesso di progresso, che ha peggiorato le condizioni fisiche dei quadrupedi e ha costretto i padroni a ricorrere a delle cure che a loro volta non sono adeguate al trattamento di un animale a quattro zampe.

Un buon punto di partenza è scegliere un’adeguata alimentazione per il proprio animale che possa favorire il suo benessere fisico. Ecco perché è importante capire quali sono i croccantini per cani e gatti che meglio soddisfano il loro fabbisogno quotidiano.

 

Malattie più comuni

Le malattie che colpiscono cani e gatti sono varie e dipendono anche dalla taglia e dall’età dell’animale.

I cani di piccola taglia sono spesso colpiti da patologie che colpiscono la cavità orale come malattie parodontali, spesso generate da un eccesso di placca e tartaro, o da disabilità motorie provocate ad esempio da lussazioni alla rotula. I cani di taglia media si trovano ad affrontare per lo più congiuntiviti, cistiti, gastroenteriti e artrosi.

In aumento è anche l’insorgere di allergie, calcoli, disturbi cutanei e diabete, una malattia che è generalmente associata all’essere umano.

I gatti, invece, sono soggetti principalmente a otiti, altre infiammazioni auricolari, malattie respiratorie, allergie, problemi legati al tratto urinario e diabete.

Bisogna, quindi capire come prevenire e combattere queste patologie. Un aiuto in tal senso è costituito sicuramente da un’alimentazione equilibrata. Questo significa modificare le abitudini alimentari, modificare lo stile di vita degli animali e non eccedere nell’utilizzo di farmaci e vaccini.

 

Un’alimentazione equilibrata

Un’alimentazione equilibrata è fondamentale per garantire un sistema immunitario forte e, quindi, evitare l’insorgere di patologie e malattie. Però, i nostri amici a quattro zampe hanno delle necessità alimentari diverse da quelle degli esseri umani. Infatti, la loro alimentazione deve essere basata principalmente sull’assunzione di proteine che abbiano un’elevata biodisponibilità. La qualità di tutti i macronutrienti serve anche a garantire una buona digeribilità.

La differenza tra cane e gatto sta nel fatto che il primo viene considerato un carnivoro stretto, quindi la sua alimentazione deve essere composta quasi esclusivamente da carne. Il cane, invece, è un carnivoro facoltativo, quindi la sua alimentazione resta più varia, nonostante debba essere comunque basata sull’assunzione di proteine.

Inoltre, è importante favorire l’assunzione di cibi freschi e naturali, privi di conservanti, coloranti e molte altre sostanze sintetiche.

Tutte le sostanze necessarie possono essere trovate nei croccantini che rispettino gli standard alimentari dei nostri amici a quattro zampe. Bisogna fare molta attenzione alle etichette, leggere la percentuale con cui ogni macronutriente è contenuto in un alimento ed evitare l’assunzione di prodotti che non abbiano un’origine naturale o contengano sostanze sintetiche.