Bouvet “Vedi me” è il nuovo singolo del cantautore toscano

IN RADIO DAL 25 SETTEMBRE

Dopo aver partecipato alle finali di Area Sanremo 2019, l’artista pubblica per Rusty Records una canzone dedicata al momento magico in cui chi si è sentito da sempre invisibile agli occhi della gente, viene finalmente “visto” e riconosciuto dalla persona giusta.     

La cover è stata ideata da Bouvet e disegnata da Roberto Diatz

 

“Vedi me” è una canzone pensata per gli “invisibili”, per tutti coloro che si sentono lontani e distaccati dai sentimenti di egoismo ed egocentrismo, per tutti quelli che hanno aspettato o che ancora aspettano qualcuno che li riconosca. “Vedi Me” non vuole far altro che evidenziare l’importanza dell’essere visti, legittimati, riconosciuti, sottolineando l’importanza del momento in cui tutto questo, prima o poi, miracolosamente accade.

«Credo che tutti quanti viviamo aspettando qualcuno che ci guardi e ci veda, che si accorga di noi, di chi siamo veramente e che ci apprezzi. Nella vita incontriamo un sacco di gente che posa gli occhi su di noi, ma senza notarci, e quando finalmente incontriamo qualcuno che si rende conto di chi siamo, che esistiamo, è una cosa talmente grande che porta un “non visto” come me a scrivere un brano come “Vedi Me”». Bouvet

Il brano è stato composto e scritto da Bouvet, arrangiato e mixato da Mirko Mangano presso MediaWave Studio (Massa) e masterizzato da Tommy Bianchi presso il White Sound Mastering Studio. I musicisti che hanno partecipato alla produzione del brano sono: Simone Pepe (batteria), Luca Lagomarsini (basso), Lorenzo D’angelo (chitarre).

 

Radio date: 25 settembre 2020

Etichetta: Rusty Records

 

CHI È BOUVET?

Filippo Checchi, classe 1989, viene da Pietrasanta (LU), nasce dal rap, ora è BOUVET.

«Nella mia famiglia non ci sono musicisti, né produttori o cantanti. Non fraintendetemi, in casa mia la musica è sempre esistita; ricordo ancora mia madre giù in cucina con la radio accesa a tutto volume, ma diciamo che in salotto non c’erano chitarre o altri strumenti musicali, né un microfono o un sequencer. Niente. Fino ai miei 16 anni, almeno, fino a quando mi innamorai del rap e della scrittura e decisi di buttarmi a capofitto in quelli che sarebbero stati i miei primi brani. Da lì, sono successe diverse cose: ci sono state soddisfazioni e delusioni, persone di passaggio e altre con cui mi confronto tutt’oggi. Durante questo percorso mi è capitato di esibirmi in giro per l’Italia, collaborare e crescere, cercando di dare sfogo alle mie idee e cercando di vivere a pieno e a cuore aperto la mia musica, la stessa musica che mi ha portato a conoscere Mirko Mangano, mio attuale arrangiatore e partner artistico; quello con Mirko è stato un incontro fondamentale per ciò che faccio e sono oggi. Con lui ho scoperto un altro lato della musica che non conoscevo, il lato più tecnico. Qualche anno più tardi, infatti, dopo aver appreso più nozioni possibili e frequentato corsi di approfondimento, ho iniziato a lavorare nel suo studio come tecnico del suono e questo mi ha dato la possibilità di conoscere artisti, grandi e piccoli, musicisti e tecnici e così mi sono trasformato in una spugna in grado di assorbire informazioni e consigli da chiunque passasse di lì. È stato un viaggio intenso che mi ha arricchito artisticamente e personalmente, un tragitto che mi ha condotto a riflettere e a reinventarmi, portandomi a sperimentare nuove sonorità e nuova musica, lasciando il passato ai ricordi e un futuro tutto da vivere. A fine 2019 dopo l’uscita del singolo “Casa mia casa tua casa nostra”, ho partecipato al concorso Area Sanremo con il brano “Dentro piove”. Il 18 settembre 2020 arriva in radio e sui tutti i digital store “Vedi me”». Bouvet

 

Contatti e social

 

Web: https://www.iosonobouvet.it
Facebook: https://www.facebook.com/iosonobouvet/
Instagram: https://www.instagram.com/iosonobouvet/
AppleMusic: https://music.apple.com/it/artist/bouvet/1469908914
Spotify: https://open.spotify.com/artist/3I399W4zfZlQctdNCrX81r?si=-2vwqP6wT8mGMwaM1_ruuw