Ripresa economica, ancora c’è molta strada da fare. E i mercati lo sanno

Dopo i disastri del Covid, l’economia globale sta cercando di spingere la ripresa economica. Qualche dato recente supera le aspettative, altri meno. Ad ogni modo sono tornati a marciare la crescita dell’occupazione negli USA, ma anche le Pmi dell’Eurozona e la crescita delle esportazioni dell’Asia orientale.
Certo siamo ancora allo stadio iniziale della ripresa, ma se non altro si è ridotto il timore di una nuova improvvisa interruzione della vita economica.

Azionario e ripresa economica

ripresa economicaTutto questo si riflette anche nell’andamento del mercato azionario, con valori che sono tornati ai livelli che c’erano prima dello scoppio della pandemia. Sotto questo aspetto, non destano grandi preoccupazioni i recenti scivoloni del Nasdaq. Chi adotta tecniche trading intraday lo sa bene. Infatti la correzione avvenuta nei tempi recenti è dovuta più che altro all’enorme performance precedente, che ha riguardato soprattutto il settore informatico. In sostanza la correzione ha una causa che è prevalentemente di natura tecnica e guidata dal mercato delle opzioni. La politica monetaria inoltre rimane di sostegno.

Titoli tech

Nonostante i recenti cali, restano senza dubbio i leader della new-economy i veri protagonisti della ripresa. Allo stesso tempo infatti sono i beneficiari e anche i motori dei principali cambiamenti strutturali della società. Basti pensare alle vendite online, alla rivoluzione elettrica dell’automobile e al 5G. Inoltre hanno bilanci solidi e per questo continuano a pagare dividendi e a riacquistare azioni.
Occhio però, perché sullo sfondo ci sono le elezioni americane, che probabilmente avranno un ruolo sempre più importante nel determinare il sentiment del mercato.

Il mercato del reddito fisso

Per quanto riguarda il reddito fisso invece, in questa fase storica possono essere molto interessanti l’investment-grade statunitense e dell’Eurozona, ma anche il debito sovrano dei mercati emergenti in valuta forte (a tal fine si veda il cambio Eur Try previsioni). La ragione essenziale è che il contesto di politica monetaria globale favorevole, perché ne’ FED ne’ BCE potranno cambiare a breve il loro approccio accomodante.