I migliori chat bot italiani

In questi tempi, nel campo del digital marketing – e non solo! – si sente sempre più spesso parlare dei chat bot. Ma cosa sono esattamente? È più semplice di quanto possiate immaginare. Il termine chat bot non è altro che l’abbreviazione di chat robot e fa quindi riferimento a un algoritmo o a un software in grado di dialogare con l’utente e di sviluppare una conversazione sempre più reale e personale. I migliori bot sono infatti quelli che permettono al cliente di chiacchierare, parlare, porre domande e ricevere risposte e aggiornamenti ben precisi.

Nella maggior parte dei casi, quindi,  i chat (ro)bot possono essere paragonati a degli assistenti virtuali che, a differenza degli assistenti in carne ed ossa, possono garantire un supporto automatizzato attivo online tutto il giorno, tutti i giorni.

Inoltre, i chat bot maggiormente curati e sviluppati permettono di delineare con straordinaria precisione il profilo della clientela. L’utente deve infatti rispondere a domande mirate che consentono di definire i suoi interessi e, di conseguenza, permettono all’azienda di proporgli prodotti sempre più targettizzati.

Questo schema di funzionamento era già ben visibile nei primi chatbot. I più “anziani” tra voi ricorderanno sicuramente Clippy, la simpatica graffetta che compariva a bordo pagina nelle prime versioni di Word e che offriva consigli e assistenza. Questo antenato dei più moderni widget costituiva un sistema ancora rudimentale, ma mostrava già le straordinarie potenzialità di questi assistenti virtuali.

 

I chat bot e la messaggistica

Uno tra i primi a sfruttare queste potenzialità è stato senza alcun dubbio Mark Zuckerberg – l’ideatore di Facebook -, tanto che oggi i migliori e più efficaci chat bot in circolazione sono quelli offerti da Messenger. Questi bot sono infatti i migliori assistenti virtuali in circolazione, ma non solo! Questi possono infatti essere programmati anche per tasks relative alla costumer care, alla diffusione promozionale di offerte, prodotti e notizie.

Questi bot possono essere attivati direttamente dall’utente, scrivendo in chat, oppure interagendo con un like o con un commento su un post sia su Facebook, sia sul sito dell’azienda. I differenti metodi di attivazione possono essere inoltre associati a varie tipologie di chat bot, con un sistema quindi mirato a rispondere direttamente agli interessi dell’utente. È inoltre possibile programmare i bot affinché contattino tutti gli utenti che hanno interagito con un determinato post o con un annuncio pubblicitario pubblicato su Facebook.

Altre app di messaggistica, come Telegram o Slack, stanno sfruttando i vantaggi dei chat bot, ma i più diffusi, come detto, sono quelli legati a Messenger. Non è un caso quindi che i bot italiani che stanno dando i risultati più interessanti siano quelli legati a questa popolare app di messaggistica.

 

I migliori chat (ro)bot in Italia

I migliori chat bot italiani sono quindi quelli che hanno saputo conciliare perfettamente i punti forti dell’assistenza digitale e della più celebre e utilizzata app di messaggistica.

Tra questi c’è sicuramente il chat bot di Fissan pensato appositamente per le esigenze delle neo mamme  e dei neo papà. Fissan è quindi riuscita a fidelizzare la propria clientela offrendole un servizio di supporto attivo 24/7 e in grado di offrire un aiuto immediato per ogni problema.

Il chat bot di Meteo.it permette invece di ricevere in tempo reale notizie e informazioni sulle  condizioni metereologiche di ogni località.

I chat bot sviluppati da Fox Sport Italia e da La Repubblica consento di rimanere costantemente aggiornati sugli eventi sportivi e con le news più generali di tutto il mondo.

Forse meno conosciuta è la start up italiana Alfonsino che ha sfruttato i chat bot per creare un progetto che permetta di raccogliere ordini e consegne dai ristoranti migliori in moltissime città semplicemente scambiando quattro parole con il loro assistente virtuale.