Come rimediare ad una perdita d’acqua

A tutti è capitato di avere a che fare con perdite d’acqua all’interno della propria abitazione o nel proprio giardino. Forse sarà capitato anche a te. Quando si presenta una perdita d’acqua è necessario conoscerne le cause per rimediare il prima possibile al problema perché potrebbe rappresentare un rischio per l’abitazione ed anche perché l’umidità risulta dannosa per la salute delle persone che vi abitano. In questo articolo verrà illustrato il giusto comportamento da assumere in questi casi, spiegando cosa fare in autonomia e dove invece occorre chiamare dei professionisti o servizi di riparazioni a domicilio come quello di Idraulico Firenze.

Tipi di perdite d’acqua

Le perdite d’acqua più comuni possono essere : perdita dal tetto, perdita dal soffitto, perdite nel bagno, perdite da tubi interrati nel giardino.
Per quanto riguarda le perdite dal tetto , frequentemente si verificano in presenza di tetti piani nei quali con il passare del tempo e con l’esposizione ad agenti esterni è più facile che si presentino. A causa dei cambiamenti del clima il tetto può rovinarsi e possono formarsi delle crepe, in questo caso l’acqua può infiltrarsi e formare una perdita nascosta.
Le perdite dal soffitto o macchie di umidità possono essere causate dalla rottura dei tubi di riscaldamento o da di quelli di scarico. Queste perdite sono più difficili da individuare perchè le tubature si trovano nascoste nel cemento.
Le perdite nel bagno possono essere dovute a guarnizioni rovinate, tubi che scoppiano o aperture nei tubi di scarico. In bagno viene utilizzata molta acqua e potresti scoprire che la perdita d’acqua nel tuo bagno si trova nei tubi di distribuzione o anche nello scarico.
Per individuare le perdite nel giardino sarà necessario valutare l’entità della perdita, l’estensione della zona da controllare, la profondità delle tubazioni.

Individuare le perdite d’acqua con un professionista

Spesso le perdite d’acqua sono difficili da individuare e c’è bisogno di rivolgersi ad un professionista idraulico per risolvere il problema.
L’origine della perdita potrebbe essere nel cemento retrostante il muro o nel pavimento. Rivolgersi ad un idraulico è certamente la scelta migliore. Con l’utilizzo della strumentazione adatta e con la sua professionalità sarà in grado di aiutarti a risolvere velocemente il problema senza aspettare che peggiori la situazione. Un professionista idraulico misurerà l’umidità col suo igrometro ed in un attimo saprà dirti il punto più vicino in cui poter intervenire perché potrà misurare l’indice di umidità relativa presente sulle pareti della tua abitazione e dirti dove l’umidità è più alta scovando il punto preciso in cui agire. Oppure userà la sua torcia a luce UV che è il metodo più utilizzato dai professionisti, aggiungendo all’acqua del colorante visibile ai raggi di luce ultravioletta l’acqua stessa ricondurrà alla fonte della perdita. L’idraulico professionista potrebbe usare anche del gas tracciante per scovare le perdite che hanno origine nell’impianto di riscaldamento. Questo tipo di gas è un gas non dannoso e anche le perdite più nascoste salteranno all’occhio.

Un professionista idraulico utilizzando le tecniche più moderne sarà in grado di aiutarti a risolvere tutte le problematiche relative a perdite d’acqua ed umidità nella maniera più tempestiva e meno invasiva possibile. Rivolgiti ad un professionista e il suo pronto intervento risolverà tutti i tuoi problemi. Su questo argomento potrebbe esserti utile anche questo nostro articolo.