Come viene prodotta una scarpa antinfortunistica?

Vediamo come l’azienda tedesca Würth crea le sue scarpe antinfortunistiche

PRIMO PASSO: L’IDEA

Prima che una  scarpa antinfortunistica Würth MODYF possa essere prodotta ed è pronta per la produzione in serie, devono accadere molte cose.

scarpe antinfortunistiche

Si svolge un intero processo di fasi di lavoro a cui prendono parte tutta una serie di esperti, partendo da un’idea iniziale fino al design definitivo della calzatura fino alla disponibilità al mercato. La progettazione di un design di scarpe presenta i nostri sviluppatori con molte sfide , soprattutto quando si tratta di prodotti di alta qualità che non solo sono dotati di innovative e di protezione delle tecnologie , ma deve anche guardare alla moda, sia chiaro o confortevole.

CAMPIONE, PROTOTIPO E SVILUPPO

Dopo che il nostro design della nuova scarpa di sicurezza è stato finalmente approvato, inizia lo sviluppo. Creiamo un campione e sulla base di questo viene prodotto un prototipo . Questo prototipo è importante perché viene utilizzato per eseguire prove di usura e raccordi. I cosiddetti raccordi vengono utilizzati per verificare se una scarpa di sicurezza si adatta bene, se preme ovunque, ecc. Inoltre, la stabilità, la qualità e il comfort della scarpa dovrebbero essere testati al limite. Se la scarpa o il suo materiale non è stabile, scomodo o mostra altri difetti durante i test, deve essere rielaborato , fino a quando tutto è perfetto.

PRODUZIONE DELLE SCARPE

scarpe da lavoro

Ma prima che la produzione possa iniziare, i nostri campioni di scarpe finali e le loro proprietà principali come puntale, resistenza allo scivolamento, proprietà antistatiche e materiale vengono testati in rinomati istituti di prova . Se tutti i test vengono superati, la scarpa può essere certificata e la produzione può iniziare.

Una calzatura di sicurezza è composta da molti “ingredienti” diversi, il che significa che devono essere prodotte e assemblate molte singole parti come occhielli, lacci delle scarpe, protezioni contro la penetrazione o un puntale. Queste singole parti vengono solitamente prodotte in vari impianti di produzione specializzati.

Una volta che tutte le singole parti sono insieme, vengono lavorate insieme al materiale della tomaia (ad es. Pelle o microfibra) in un’unica tomaia. Nell’ultima fase, le tomaie finite vengono poi collegate alla suola nell’ultimo impianto di produzione.

L’UNICO ASSEMBLAGGIO

Ci sono due metodi per attaccare una suola all’albero, uno è “incollaggio” e l’altro è “stampaggio”. Quando si “incolla” la tomaia è collegata alla suola con l’aiuto di pressione, calore e colla . Con lo “stampaggio ad iniezione”, invece, la tomaia e la suola sono collegate con l’ausilio di una pressione e di una gomma / nitrile, PU o TPU stampato ad iniezione .

CONTROLLO DI QUALITÀ PER BUONE SCARPE DI SICUREZZA

I primi controlli di qualità avvengono subito dopo quest’ultima fase produttiva . Le scarpe vengono quindi inviate al magazzino centrale Würth MODYF a Künzelsau. Una volta lì, viene eseguito un altro controllo di qualità. Se la scarpa supera questo controllo finale, può essere ritirata ed è quindi vendibile.