Olio Di Neem A Cosa Serve E Quando Utilizzarlo In Agricoltura

Quando si parla dell’ olio di Neem molti si chiedono a che cosa serve. L’olio di Neem è un olio molto particolare che si ricava dalla spremitura a freddo dei semi della Azadirachta Indica. E’ una pianta che appartiene alla famiglia delle meliacee ed è conosciuta soprattutto in India.  Questa sostanza è assolutamente da non perdere perché ha delle proprietà straordinarie e tante applicazioni. Molti infatti si chiedono l’olio di Neem a cosa serve, e c’è da dire che in realtà, ha tantissime applicazioni ed utilizzi. Nei semi vi è la maggior parte della concentrazione degli effetti principali di questo prodotto che ha risvolti medicamentosi molto importanti. E’ una pianta che appartiene all’antica tradizione ayurvedica, quindi impegnata nell’ambito di diversi millenni per le applicazioni antibatterica, antibiotica, antinfiammatoria e antiparassitaria.

L’olio Di Neem, A Cosa Serve E Come Usarlo Nella Vita Quotidiana

Molti si chiedono a cosa serve l’olio di Neem. Si tratta in realtà di un olio capace di essere sfruttato in molteplici usi. Innanzitutto, si possono sfruttare i suoi benefici e le sue proprietà. Può essere utilizzato per forti azioni dermatologiche insieme ad altri oli essenziali. Questo prodotto ha un’azione eudermica importante. Al suo interno, infatti si trovano vitamine e acidi grassi essenziali che lo rendono perfetto come antietà e antiossidante. Inoltre, l’olio di Neem ha un’azione anti-infiammatoria perché al suo interno ci sono alcune sostanze che riescono a combattere infiammazioni gengivali come la piorrea, ma anche a trattare strappi muscolari, reumatismi oppure artriti. Inoltre, per chi si chiede a cosa serve l’olio di Neem, è bene sottolineare che ha anche una forte azione cicatrizzante e una antivirale ed antibatterica. L’azione antivirale per esempio riesce a tenere lontano infiammazioni di vario tipo come la salmonella lo strafilococco, ma anche l’acne, accessi e talvolta è utile per tenere lontano gli insetti. Un’altra cosa importante sull’utilizzo dell’olio di Neem è la situazione insettifuga. Infatti l’olio di Neem serve anche come un rimedio naturale contro le punture di insetti e contro la presenza, ad esempio, di zanzare.

A Che Cosa Serve L’olio Di Neem In Agricoltura

L’olio di Neem in agricoltura serve per diverse azioni. Innanzitutto, per tenere lontano acari parassiti e non solo. In ogni caso, viene sfruttato con lo scopo di salvaguardare la pianta senza avere un impatto ambientale e tenendo lontano solo gli insetti cattivi. Infatti, il principio attivo dell’olio di Neem ha come scopo quello di confondere gli isnetti che non potranno più seguire il loro particolare tipo di azioneriproduttiva e di nutrimento e quindi sia non salveranno dalle piante.

L’olio Di Neem A Che Cosa Serve Per Gli Animali Domestici

Molti si chiedono l’olio di Neem che cosa serve per gli animali domestici.  Ebbene l’olio di Neem può essere utilizzato per tenere lontani ad esempio i parassiti. I cani così come i gatti, potranno allontanare il rischio di poter infettarsi con la presenza di zecche oppure di pulci. L’olio di Neem, infatti è ideale proprio perché funge da antiparassitario naturale. I cani oppure i gatti potranno essere cosparsi di questa sostanza senza correre alcun rischio per la loro salute. Anzi possono anche avere un’azione positiva perché chiaramente, questa sostanza entrerà nel sangue dando tutta una serie di azioni positive all’intero organismo. In generale, comunque, anche in agricoltura, oltre che per gli animali domestici, l’olio di Neem riesce a svolgere tantissimi ruoli. Generalmente oltre alle azioni già citate, chi si chiede a cosa serve l’olio di Neem può pensare anche per la pulizia, per nutrire le piante, per curare le ferite minori p come il germicida, pesticida e come cura dentale ma anche per i capelli e per le cure medicinali.