Come migliorare l’aspetto della barba? Radersi spesso può essere la soluzione

Sicuramente avrai anche tu sentito l’affermazione che ti invita a raderti con maggiore frequenza per avere una barba più folta. In realtà, non c’è nessun caso che ci permette di dire che ciò corrisponde a realtà. Anzi, in realtà, possiamo affermare che il fattore genetico, ossia il numero di bulbi piliferi presenti sul nostro viso, e che determina la nostra barba, non può essere variato effettuando delle rasature più frequenti.
Ma cerchiamo di approfondire meglio l’argomento.

Radersi più spesso aiuta o no?

Se vuoi una risposta certa, dovremmo dire di no ma in realtà una rasatura più frequente può essere in ogni caso utile in quanto avrai modo di migliorare di molto l’aspetto della barba. Allo stesso modo di una persona che ha perso i capelli e decide quindi di sottoporsi ad un trapianto di bulbi, se hai la barba rada oppure a chiazze puoi tagliarli in particolari modalità e giocando sulle sfumature e sullo stile della stessa in modo da renderla più omogenea e bella da vedere.

Che tecniche di rasatura utilizzare

Una delle prime operazioni che dovrai effettuare è quella di verificare se la tua barba cresce in maniera uniforme in tutte le parti del viso; ci saranno sicuramente delle zone in cui i peli saranno più radi o tenderanno a crescere con maggiore lentezza. In questi casi, inizia a raderti con maggiore frequenza per fare in modo che la crescita riesca nel tempo a uniformarsi nelle diverse zone del tuo viso.

Detto ciò e ribadendo il concetto che nei punti in cui non cresce la barba non sono possibili miracoli, devi necessariamente passare allo step successivo che consiste nel valorizzare ciò che si ha. Soprattutto nei casi in cui la barba non risulta molto folta o presenta dei punti in cui ci sono dei vuoti, è consigliabile che tu propenda per uno stile caratterizzato da una barba molto corta, che riesca quindi a mascherare le varie imperfezioni della stessa.

Inoltre, un punto sul quale non bisogna perdere l’attenzione è che la barba segua il tuo stile in modo da essere in armonia con la tua persona. Potresti quindi studiare insieme al tuo barbiere il look che meglio risponde alla tua personalità e che soprattutto riesca a mettere in risalto le curve del tuo viso e alcune espressioni facciali, come ad esempio quando sorridi.

Se non sei pratico sul tema o non hai molto senso estetico l’intervento di un esperto in materia è fondamentale, in quanto nonostante tu abbia a disposizione tutti gli strumenti per sfoltire e tagliare solo chi ne capisce sull’argomento avrà la possibilità di suggerirti il giusto stile che fa per te. Il tutto potrà passare alla pratica grazie ad uno strumento che oggi è fondamentale: il regolabarba.

Il mercato dei rasoi elettrici come testimonia il sito rasoio-elettrico.it negli ultimi anni ha conosciuto una buona crescita con diverse persone che sono passate dalla tradizionale lametta al rasoio elettrico per avere la certezza di una pelle perfettamente liscia in qualsiasi momento della giornata. I regolabarba rappresentano una sorta di evoluzione del rasoio elettrico, di dimensioni più contenuti, con una maggiore manovrabilità e soprattutto per il fatto di riuscire a garantire diverse altezze di taglio, che nei modelli più evoluti spaziano da 0,5 fino a 20 millimetri.

Grazie a questo strumento, sarai in grado non solo di sfoltire e regolare alcuni punti della barba ma anche di donarle una particolare armonia in modo da renderla più folta e regolare. Lo stile che viene seguito per definire la tua barba è opera anche di questo accessorio che opera con la massima precisione per dar vita ad una barba perfetta e che valorizza alla perfezione il tuo viso.
Il risultato si ottiene ovviamente con la dovuta pazienza in quanto sarà in ogni caso necessario attendere prima che la barba cresca per qualche settimana per poi procedere alla sua regolazione.