Pronto Riparazioni ci spiega il bonus facciate

Una notizia fresca è quella del bonus facciate da poter richiedere in questo 2020 e Pronto Riparazioni ha pubblicato una panoramica generale su quelle che sono le modalità per richiedere questo bonus.

A chi è rivolto il bonus per ristrutturazione?

Tutti possono fare richiesta. Nonostante il nome “bonus facciate” possa far pensare che riguardi solo condomini e stabili strutturati in un certo modo, la verità è tutt’altra. Tutti possono richiedere il bonus addirittura gli affittuari di un appartamento.

bonus facciate

Inoltre questo incentivo potrà rimborsare fino al 90% della spesa totale. Un bell’affare per tutti se si pensa che si possono includere in questa spesa anche l’IVA e tutti gli oneri tipo ad esempio il bollo.

Insomma una bella convenienza, considerando che con questo incentivo statale si possono mettere a posto cornicioni, balconi, terrazzi, facciate di ville, appartamenti, palazzi, edifici.

Un’altra importante informazione è che questo bonus può essere sfruttato anche dalle imprese. Se hai un’impresa e il tuo locale se ne cade a pezzi questo è il momento giusto per poter fare qualche lavoro spendendo solo il 10% del totale.

Dove può essere richiesto

Sembra proprio che questo bonus non abbia alcun tipo di vincolo, ma in realtà un piccolo vincolo c’è. Infatti è possibile richiederlo solo se residenti nelle zone A e B che sono inserite nel decreto. Questo non è un limite però che penalizza più di tanto perché poi la palla può passare alle Regioni che possono deliberare l’espansione di questi vincoli alle aree secondo loro maggiormente bisognose di questo incentivo.

Inoltre, tra le spese che vengono detratte ci sono anche gli interventi e la manodopera, che, avendo un incentivo così alto che arriva fino al 90%, per delibera non può subire scontistiche.

Per farla semplice: se vuoi usufruire di questo bonus non devi chiedere lo sconto in fattura a chi eroga questi servizi di ristrutturazione.

Perché questo bonus

Il bonus facciate è nato per ridare decoro urbano a quelle città che stanno diventando troppo vetuste per l’epoca in cui siamo ma che sono in Comuni che soffrono gravi emorragie contabili. Il Governo Italiano non ha piacere a trovare città piccole o grandi che siano, che piano piano stanno cadendo a pezzi e soffrono di un grave problema talvolta come quello sismico.

Questo bonus facciate è un pensiero e un’azione giuste per il nostro paese e per ciò che vogliamo lasciare in eredità alle generazioni future.