Cosa posso fare le agenzie di viaggio per guadagnare di più?

Nonostante la diffusione di internet e degli strumenti utili per la facile connessione e diffusione dei dati, le agenzie di viaggio sono uno sportello importantissimo che consente al cliente di organizzare in maniera completa il proprio soggiorno e la propria vacanza.

Oggi, però, un’agenzia di viaggio ha maggiori difficoltà a pubblicizzarsi e a comunicare il suo catalogo di viaggi e proposte. Per riuscire a rimanere a galla si deve investire in pubblicità e marketing, anche attraverso un aggiornamento di metodi di comunicazione. Vedremo quindi come un’agenzia di viaggio deve rapportarsi col pubblico al giorno d’oggi e alcune idee per pubblicizzare un’agenzia di viaggio.

Creare una strategia di marketing

Come ogni cosa nel mondo del mercato, prima attuare una campagna di marketing si deve studiare una strategia.
Il primo passo è identificare gli obiettivi: includere i luoghi a cui l’agenzia si rivolge, quindi se si opera a livello nazionale o mondiale; le modalità di trasporto; e il pubblico di destinazione. Tutti questi dettagli fanno parte integrante della strategia di marketing per agenzie di viaggio.

Promozione con Facebook

Facebook, nonostante la crescita degli altri social network, è il miglior portale online per fare pubblicità, soprattutto perché riesce a coprire un target di clienti molto eterogeneo.
La strategia di marketing su Facebook si basa su una strategia di contenuti su calendario, in modo tale che si pubblichino oggetti pubblicitari in maniera regolare. Come detto prima, la strategia di marketing deve essere ben strutturata, sennò si attua solo una perdita di tempo.

L’obiettivo deve concentrarsi sul dare consigli di viaggio utili, illustrando destinazioni e curiosità turistiche. Il modo più adatto è quello di usare foto fatte bene e che diano un immagine fantastica del luogo che si vuole proporre.
Rendere la pagina umana e creare empatia è fondamentale, bisogna trattare i clienti come “amici”.

Promozione su Twitter

Twitter agisce in maniera completamente diversa da Facebook o qualunque altro social network.
Twitter è utilizzato per diffondere e condividere notizie, quindi si può usare per diffondere news sul settore turistico e su nuove destinazioni.

Il primo passo da attuare per una strategia marketing su Twitter è quello di definire il pubblico e realizzare dei tweet facendo capire quale sia l’attività, senza però fare promozione diretta, che potrebbe risultare un po’ fastidiosa e invasiva. Quindi, Twitter funziona bene se utilizzato in maniera complementare assieme ad altri social.

Promozione su Instagram

La piattaforma social Instagram viene identificata come il social network per millennial e per le nuove generazioni.
Insieme a Facebook, è forse la migliore piattaforma dove fare marketing per agenzie di viaggio. Infatti Instagram ha come obiettivo la condivisione di foto, e questo per un’agenzia di viaggio è un vantaggio non indifferente.

Le idee per pubblicizzare un’agenzia di viaggio su Instagram possono essere molteplici: raggruppare le migliori foto accompagnandoli con hashtag popolari, che servono a farsi trovare facilmente dal pubblico. Bisogna anche scegliere un hashtag univoco per ogni vacanza, in modo tale che i clienti lo usino quando postano foto online.

Promozione su sito web

I social non sono l’unico strumento di promozione, anzi se non si accompagna il metodo già illustrato con un sito web si sta attuando una pubblicità incompleta.
In un mondo digitalizzato, se un’azienda non possiede un sito web in pratica non esiste.

È quello il quartier generale dove si devono far confluire tutte le informazioni e i clienti.
Il sito web deve essere la piattaforma più completa e ricca di documenti e immagini. Con la diffusione dei dispositivi mobili è essenziale che il sito web sia ottimizzato per essere visualizzato in smartphone o tablet.

Promozione con blog

Il blog è maggiormente diretto e informale rispetto al sito web. Implementare un blog con la diffusione di immagini delle migliori destinazioni e i contenuti utili ai viaggiatori sarà molto performante per attirare clienti.

Ma un blog deve contenere testi riguardanti esperienze e non promozioni o cose simili. Anche il blog ha come obiettivo indirizzare l’utente verso il sito per attuare prenotazioni o cercare informazioni.