Pescare la trota nel laghetto, ecco come fare

Chi ama la pesca sa che pescare la trota nel lago è sicuramente una delle attività più divertenti, ma se non si è particolarmente esperti, può essere comunque difficile riuscire ad ottenere buoni risultati.

I pescatori appassionati e con esperienza amano la pesca trota lago e solitamente ci si dedicano per lo più come passatempo o in quei periodi in cui non possono esercitare la pesca in altre zone.

Aldilà di questa considerazione, la trota è un pesce molto vorace, introdotta nei laghi dagli uomini e grazie alla sua capacità di adattamento alle acqua dolci, ha praticamente trovato un habitat privilegiato in tutte le aree lacustri.

Inoltre, la bontà della sua carne rende la trota un pesce molto ricercato dai pescatori, ma come fare a pescarla nel lago? Ebbene, se ti interessa provare a pescare la trota nel lago ci sono alcune cose che dovresti sapere.

Di seguito ti spieghiamo le tecniche più semplici da mettere in pratica e alcuni consigli pratici che ti aiuteranno a catturarla. Avrai bisogno di una canna da pesca e un esca adatta.

Pesca di fondo

La pesca di fondo è una tecnica facile e immediata, adatta a chi è un principiante e anche a coloro che non sono dei grandi esperti. Cosa dovrai fare? Prendere la canna da pesca, montarla, posizionare l’esca nell’amo e lanciarla nell’acqua del lago. Dovrai attendere che la trota abbocchi.

Quando il cimino comincia a muoversi e a piegarsi con forza, dovrai iniziare a recuperare il pesce, dovrai farlo facendo attenzione a non rompere il filo.

Pesca con galleggiante

Un’altra tecnica efficace per la cattura della trota nel lago è la pesca con galleggiante, una modalità molto semplice con un risultato efficace. Dovrai lasciare l’esca immobile nell’acqua, oppure, farla muovere lentamente sotto il pelo dell’acqua fin quando la trota non abbocca.

Consigli utili

Per assicurati una pesca fruttuosa, devi sapere che il periodo migliore per la pesca della trota nel lago è il periodo invernale, perché durante la basse temperature delle acque dei laghi, la trota tende a salire in superficie, rendendo la pesca più semplice.

Quale canna ed esca usare?

Viene naturale chiedersi quali tipo di canne da pesca usare per una buona pesca della trota, devi sapere che sono da preferire quelle a canne corte.

Le canne corte in carbonio sono le più indicate perché sono flessibili e permettono di pescare con varie tecniche. Ricorda anche la girella che è indispensabile per far ruotare l’esca attorno al proprio asse durante il recupero.

Anche l’esca è importante, per la trota devi preferire la camola, che grazie alle sue dimensioni nasconde molto bene l’amo ingannando facilmente le trote che abboccano.

Questi sono solo alcuni consigli basici che ti permettono di iniziare a provare ad effettuare la pesca della trota nel lago. Ovviamente, ci sono tecniche più avanzate e attrezzature specifiche che permettono di ottimizzare l’attività di pesca, che meritano ulteriore approfondimento se sei intenzionato ad avviarti in questa attività.