Air Business Card: l’alternativa elettronica ai biglietti da visita

Per le aziende che si occupano di stampa biglietti da visita c’è un nuovo nemico per voi. Si tratta di Air Business Card, un dispositivo che permette di trasformare il consueto strumento di presentazione cartaceo in un semplice braccialetto smart in grado di trasferire autonomamente i contatti sulla casella e-mail collegata al device, attraverso una comune stretta di mano.

 

Come funziona Air Business Card?

Il design dell’Air Business Card è assolutamente minimalista e si avvicina molto ad ogni comune Smart Swatch. I sensori di questo dispositivo sono in grado di riconoscere una stretta di mano tramite un sensore bluetooth a raggio d’azione limitiato ed un comune sensore di movimento. Affinché questo apparecchio funzioni è necessario che entrambi lo indossino. Solo così è possibile scambiarsi le informazioni di contatto mediante la casella di posta elettronica.

Se non si vuole intasare la propria casella di posta, allora si può collegare l’Air Business Card all’apposita applicazione su Smartphone che ti permette di salvare tutte le informazioni in una sorta di rubrica telefonica digitale. Il dispositivo è possibile ricaricarlo tramite filo USB.

 

Saranno mandati in pensioni le Business Card cartacee?

Assolutamente no, i tradizionali biglietti da visita non sono in via d’estinzione. Comunque questo nuovo dispositivo già dall’autunno scorso sul mercato ma nella formula del “noleggio”. Infatti, la StartUp fondata dal salentino Mauro Lafico, trentacinquenne di Salice Salentino che ha da poco concluso la sua esperienza all’estero e specializzato in mercati finanziari in Inghilterra.

Il braccialetto Smart può essere affittato da imprenditori per eventi come fiere di settore o altre luoghi in cui è possibile fare networking in cui numerosi business potranno far valere le proprie doti comunicative, cercando di aprire collaborazioni importanti o portando a termine delle vendite.

Per quanto riguarda il risparmio sia per quanto riguarda l’azienda (dal punto di vista economico) e quello ambientale (alberi risparmiati per la produzione di carta) è una soluzione da non sottovalutare!