Donazioni a Onlus, Ecco Come Funzionano E Come Vanno Gestite

Le donazioni a Onlus sono garantite da una serie di agevolazioni fiscali che vi permetteranno di fare del bene e aiutare le persone che hanno effettivamente bisogno, riuscendo anche ad avere delle agevolazioni di tipo fiscale. Vi sono numerose previsioni normative nell’ambito del donazione a Onlus che vale la pena conoscere quando si lavora in questi termini. Gli enti no profit coordinano la fiscalità nel dettaglio. Ricevere i soldi per una Onlus significa riuscire a mettere in campo una serie di progetti che danno la possibilità di migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità. Coloro che donano i soldi alle Onlus possono anche detrarre dalle imposte circa il 26% della somma versata oppure andare a diminuire il reddito su cui vengono pagate le tasse in base ad una somma pari a quella fatta per la donazione.

Donazioni Alle Onlus, Ecco I Dettagli

Vi sono dettagli che è bene conoscere prima di procedere per le donazioni alle Onlus. Quando si è in vena di fare una buona azione, la scelta di fare una donazione di questo tipo, è sempre una di quelle consigliate. Si tratta di una decisione che migliorerà la vita di persone meno fortunate. Per le donazioni a questi enti no profit, si può anche ottenere però un risparmio sulle tasse. Gli enti no profit infatti, rientrano nel sistema di agevolazioni che è stato garantito dalla riforma del terzo settore che vi permetterà di ottenere degli sgravi. In genere è possibile percorrere due strade. Si può per esempio, decidere di detrarre questa somma che si è spesa per la donazione dell’imposta e quindi andare a sottrarre questa cifra al fisco. Il 26% della somma versata, fino ad un massimo di 30 mila euro di donazione, vi daranno l’opportunità di detrarre delle imposte. In più, si può anche fare una deduzione che prevede di diminuire il reddito per cui si pagano le imposte di una somma che equivale a quella versata nell’ambito di una donazione a Onlus. In pratica secondo questo sistema più dai e meno versi al fisco, secondo i criteri stabiliti dalla normativa 80 del 2005. Anche in questo caso però, è previsto un tetto limite. Infatti, ciò vale soltanto per il 10% del reddito del donatore fino ad un massimo totale di 70 mila euro di donazione.

Tutti I Limiti Sulle Donazioni Alle Onlus

Nel caso delle donazioni alle Onlus applicando la legge 80 del 2005, le detrazioni valgono soltanto per le donazioni destinate alle organizzazioni che hanno una contabilità con partita doppia e quindi fanno un vero e proprio bilancio. Sennò, se vi è una donazione invece più piccola ad un ente di volontariato che fa soltanto il rendiconto di cassa, sarà possibile soltanto per vedere la detrazione fiscale così come prevista per un massimo del 26% della somma versata è per un 30 mila euro totale di donazione. Si possono effettuare le donazioni alle Onlus in vari metodi. In primis, vi è quella secondo cui una somma dei soldi da versare viene trattenuta in busta paga da parte del lavoratore donatore. Poi vi sono anche altri metodi che sono invece quelli più classici e si ha la possibilità di fare le solite detrazioni o deduzioni. Se a donare ad una Onlus è un’azienda, allora possono versare il 2% del reddito di impresa e 30 mila euro, se la donazione avviene verso un’organizzazione che non ha una contabilità a partita doppia. Se invece, vi è un’organizzazione che fa un vero e proprio bilancio, allora il limite sale invece del 2% del reddito totale dell’azienda o un 10% del reddito totale fino ad un massimo però di donazione che equivale a 70 mila euro. Oltre alle Onlus, possono essere donati fondi anche a enti di promozione sociale, dilettantistica, di ricerca scientifica o ad associazioni culturali.