“Regina sulla panca”: il re è Tiger Dek!

Tiger Dek, il cantante o meglio il cant-attore mascherato ritorna con il nuovo videoclip “Regina sulla panca”: una ironica seppur amara riflessione sulla superficialità che caratterizza la nostra vita, sempre più improntata all’apparire sui social media.

CHI E’ TIGER DEK?

Nessuno, perché nessuno sa chi sia il cantante mascherato e ognuno di noi potrebbe esserlo…

Tutti, perché tutti lo sono, quando si levano le maschere dell’ipocrisia e lo fanno urlare o “cantare” con la maschera della tigre!

Tiger Dek, di cui, ricordiamo, nessuno conosce la vera identità, si definisce il “cavaliere misterioso” che urla con decisione il suo disprezzo contro l’ipocrisia, invitandoci a vivere sempre “a viso scoperto”.

Ha esordito nel 2018 con il suo primo singolo e videoclip “Noi andiamo in Cina” (che ha ricevuto la nomination agli Hollywood Music in Media Awards a Los Angeles) a cui hanno fatto seguito “Vita d’Altri”, “Dipendenza Infinita” e “Uomo tana” (premiato a L’Age d’Or International Arthouse Film Festival) di cui “Regina sulla panca” rappresenta l’ideale continuazione.

 

REGINA SULLA PANCA

“Regina sulla panca” -novo singolo e videoclip di Tiger Dek- è un ironico ritratto della superficialità di cui ci nutriamo per voler “apparire”, postando innumerevoli e inutili selfie sui social media.

Figura emblematica è Regina, la ragazza a cui è dedicata la canzone, che si aggira tra ristoranti, vie dello shopping e boutique unicamente per realizzare le sue stories su Instagram e far morire di invidia gli spettatori. La storia di Regina è raccontata attraverso le sue azioni comuni, quotidiane, che si ispirano a ciò che vede fare dai moderni “influencer”.

Ma, durante lo svolgimento di questo racconto, arriva il momento in cui prenderà coscienza che il benessere, l’apparente felicità e il senso di gratificazione erano una mera illusione e tutto ciò, che fino a quel momento aveva rappresentato il massimo a cui aspirare nella vita, diventa improvvisamente grigio, insapore, come se fosse tutto di plastica.

A questo punto interviene Tiger Dek, che la invita ad alzarsi dalla panchina su cui è tristemente seduta o meglio a “rialzarsi”: è il momento di comprendere che la vita finta che conduceva non offre che illusioni e che si può trovare la felicità solo apprezzando le cose semplici con spontaneità.

Regina si alza dalla panchina e al suo posto rimane una barbie di plastica, che rappresenta la sua precedente condizione, lasciata ormai alle spalle.

La canzone -registrata e arrangiata da Sonic Design Studio- si avvale di sonorità molto attuali che rimandano alla musica trap, seppur con una diversa scrittura, più vicina alla narrazione pop.

 

Si può ascoltare nella pagina artista Spotify TIGER.DEK

 

Il videoclip, girato a Milano, è opera di Hard Reset Studio ed è visibile nel canale Youtube di Tiger Dek

 

Tutte le informazioni su Tiger Dek e le sue canzoni si possono trovare nel sito www.tigerdek.com