Il tour di Gioventù per i Diritti Umani arriva a Taiwan

In occasione del 70 ° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani, il 10 dicembre 2017, il team Gioventù per i Diritti Umani Internazionale (YHRI) di Taiwan ha avviato un tour di educazione ai diritti umani nelle scuole e nelle università di tutto il paese.

Ad essi si sono uniti Rahul KC, presidente di Gioventù per i Diritti Umani del Nepal e Wil Seabrook, ambasciatore di Gioventù per i Diritti Umani e fondatore di Rock for Human Rights.

Il tour è iniziato all’università di Chung Cheng, dove gli studenti hanno guardato per la prima volta i 30 annunci di servizio pubblico YHRI (30 brevi video di un minuto, uno per ogni diritto umano, prodotti da Gioventù per i Diritti Umani) e il documentario “La storia dei Diritti Umani”. Seabrook ha quindi eseguito “Blackbird” dei Beatles e una sua canzone, “Candle”. Ha condiviso la sua esperienza sulle violazioni dei diritti umani e le possibili soluzioni, dando agli studenti la possibilità, a loro volta, di raccontare le proprie storie. Rahul KC ha parlato del motivo per cui ha dedicato la sua vita all’educazione ai diritti umani. Ha sottolineato l’importanza della responsabilità – ai sensi dell’articolo 29 della Dichiarazione Univesale dei Diritti dell’Uomo (UDHR) riguardo al proprio dovere di proteggere i diritti e le libertà altrui, e ha mostrato una presentazione delle sue attività, fornendo agli studenti esempi dei molti modi in cui potrebbero promuovere i diritti umani.

In modo simile il tour è proseguito alla Jinwen University of Science and Technology, la National Taipei University of Education, la Fu Jen Catholic High School, la Nan Hwa Senior High School, la Taipei Dongmen Elementary School e altre ancora, per un totale di 17 scuole e università.

Gli studenti si sono sentiti ispirati, facendo dichiarazioni come “È la prima volta che capisco i 30 diritti umani e i loro contenuti fondamentali”, a “Voglio essere un sostenitore dei diritti umani” e “Non devo cercare di salvare il mondo. Posso essere la piccola candela che è una luce per gli altri. ”

In sole due settimane, il tour ha organizzato 26 eventi in sei città, raggiungendo oltre 4.000 giovani.

Tutto è culminato con la celebrazione della Giornata dei diritti umani nella Cappella della Chiesa di Scientology di Kaohsiung, dove sono stati esposti i lavori artistici degli studenti. Il direttore dell’ufficio per l’istruzione della città di Kaohsiung ha parlato e dato riconoscimenti agli studenti.

“Uniti per i Diritti Umani” e “Gioventù per i Diritti Umani” sono programmi sostenuto dalla Chiesa di Scientology, fondata da L. Ron Hubbard. Sono attivi a livello internazionale organizzando convegni (il più recente a New York nel Palazzo di Vetro della Nazioni Unite) e lezioni sui Diritti Umani nelle scuole elementari, medie e superiori, allo scopo di diffondere la conoscenza della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo approvata dall’ONU nel 1948.

Il fondatore della Chiesa di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “I Diritti Umani devono essere resi una realtà, non un sogno idealistico”.