“Curarsi è un diritto sancito dalla legge”: a Palermo protesta di Cgil, Cisl e Uil

Una manifestazione per protestare contro la mancata attivazione del tavolo dedicato alla salute e preposto ad affrontare alcune tematiche sociali e sanitarie di fondamentale importanza.

Ad indirla, per il prossimo 16 ottobre,  Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil Sicilia,  che daranno vita a un sit in a Palermo, dinanzi ai locali dell’assessorato regionale alla Salute, in piazza Ottavio Ziino 24, a partire dalle 9:30 sino alle 12:30.

“Malgrado gli impegni assunti dall’assessorato in relazione all’attivazione del tavolo – spiegano le sigle – ad oggi non abbiamo registrato alcun segnale di avvio”.

All’iniziativa sindacale, per la quale si prevede la presenza di circa trecento persone, prenderanno parte  i tre segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Sicilia Alfio ManninoSebastiano Cappuccio e Claudio Barone,  congiuntamente ai segretari generali delle rispettive categorie dei pensionati Maurizio Calà, Alfio Giulio e Antonino Toscano.

Nello specifico, le tre confederazioni protesteranno in merito alle attuali condizioni economiche degli anziani siciliani impossibilitati a curarsi, alle liste d’attesa e ai ticket sanitari, alle visite specialistiche sulle cronicità proprie della terza età, e alla mancata presenza della medicina territoriale, congiuntamente alla non autosufficienza.