PALERMO OSPITA IL PRIMO CONGRESSO DI TIMOLOGIA

 

“La mente vede quel che il cuore accende”: è il titolo del primo Congresso nazionale di timologia che si terrà a Palermo sabato 14 settembre a partire dalle 8:30 presso l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Palermo, in via Padre Rosario da Partanna 22.

La timologia affronta il problema della struttura e della funzione delle emozioni e di tutti gli altri sentimenti, secondo un approccio che li descrive come funzioni interattive dell’adattamento

L’iniziativa, articolata in cinque sessioni, si aprirà con i saluti della professoressa Sofia Dal Zovo e del dottore Diego Ezio Fabra: la prima sarà dedicata al tema “Struttura e funzione delle emozioni” e vedrà quali relatori il professore Carluccio Bonesso, fondatore della timologia, e la dottoressa Manuela Cervi.

La seconda sessione , dal titolo “Società e rispetto dei diritti umani” , avrà quali relatori  l’avvocato Elisa Di Ilio e la dottoressa Rossella Bonomo; a Donatella Contrino, invece, il compito di affrontare il delicato tema della timologia in ambito carcerario.

Seguiranno gli interventi del professore Giulio Zennaro e del dottore Luciano D’Angelo; quest’ultimo, nello specifico, illustrerà l’esperienza di un territorio confiscato e reso produttivo in termini economici e sociali.

I lavori della terza sessione, previsti subito dopo la pausa pranzo, saranno legati ai temi motivazionali e vedranno i contributi e le riflessioni della dottoressa Anna Contrino e dei professori Luciano Sesta e Mario Barbagallo.

Seguirà la geriatra Ligia Dominguez, che presenterà un’esperienza timologica, ovvero la condivisione di una giornata dedicata al benessere tra medico e paziente.

Infine, la quarta e quinta sessione, dedicate rispettivamente all’organismo umano e all’umanità in evoluzione, vedranno quali relatori i professori Daniele La Barbera,  Carlo Alberto Mariani , Michele Di Cintio e Carluccio Bonesso; conclusioni affidate ai coordinatori Dal Zovo e Fabra.